Roberto Fico
Roberto Fico

Napoli, 15 maggio 2021 - Da Fico chiarezza sul suo futuro politico. A chiederlo al presidente della Camera è l’ex ministro del Movimento 5 Stelle Vincenzo Spadafora, riferendosi alla possibile candidatura di Roberto Fico alla guida di Napoli alle prossime elezioni comunali. Il suo nome circola ormai da mesi, ma intanto il Movimento non ha ancora un candidato ufficiale.

Spadafora: “Caos ai vertici M5S, rischiamo costo salato alle urne”

“La posizione del presidente Fico al momento è imperscrutabile. Certamente dipende anche dal rispetto che ha per la carica che ricopre. Proprio per questo motivo, e considerando i tempi, ora dovrebbe essere lui a dire una parola chiara e definitiva sul suo futuro”, ha dichiarato il parlamentare pentastellato al quotidiano campano “Il Mattino”.

È la premessa per un attacco, nemmeno troppo velato, contro quello che Spadafora definisce “il metodo Conte” che accentra le decisioni e si assume tute le responsabilità in una situazione di “caos”, in un “momento convulso del Movimento, tra reggenti, tribunali ed avvocati”.

“Forse - sostiene Spadafora - c’è un tentativo di non metterci la faccia perché si temono risultati poco soddisfacenti, ma questo caos e queste timidezze rischiano di avere un costo salato nelle urne”.

Un costo con ricadute ovviamente anche nelle elezioni partenopee, è la tesi dell’ex ministro dello Sport: “Non so come si chiuderà a Napoli ma registro un forte scollamento tra chi decide a Roma e la base degli attivisti e dei portavoce di Napoli, che non stanno avendo alcun ruolo nelle scelte”. E questo, ha concluso Spadafora, “potrebbe disincentivare la base a condurre una campagna elettorale che sarà molto complicata”.

Gli altri candidati nell'area centrosinistra-M5S

La candidatura di Fico non piace al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che l’ha definita “un ritorno alla politica vintage del pentapartito” e preferirebbe una scelta nel centro sinistra attraverso le primarie.

Tra i nomi in corsa, c’è l’annuncio della candidatura dell’ex sindaco di Napoli Antonio Bassolino, che ha chiesto l’appoggio del Partito democratico. Nel Movimento Cinque Stelle, circola invece il nome di Gaetano Manfredi, l’ex ministro dell’Università nel Conte bis, senza tuttavia ancora nessuna ufficializzazione.

Il sindaco di Napoli uscente, Luigi de Magistris, che si candiderà alle elezioni regionali in Calabria, vorrebbe invece alla guida dell’amministrazione l’attuale assessora ai Giovani, Alessandra Clemente, perché “fuori dai giochi politici”.