Chiuso il pronto soccorso di Villa dei Fiori ad Acerra
Chiuso il pronto soccorso di Villa dei Fiori ad Acerra

Acerra (Napoli), 17 ottobre 2021 - Chiuso per Covid il pronto soccorso della clinica Villa dei Fiori di Acerra (Napoli), dove nei giorni scorsi alcuni pazienti ricoverati nei reparti di cardiologia e ginecologia sono risultati positivi ai tamponi. Il pronto soccorso è stato chiuso dall'Asl Napoli 2 dopo la nota della stessa clinica convenzionata, che aveva vietato gli accessi ai due reparti, dove erano stati riscontrate sette persone positive, tra cui due neo mamme, e un neonato.

“Stasera sono stato costretto alla chiusura dell'intero pronto soccorso - ha spiegato il dottor Roberto Basta, direttore sanitario della struttura - in quanto l'Asl non ha chiarito, come avevamo chiesto, se il divieto di accesso era limitato ai soli reparti da noi indicati. Quindi fino a nuova disposizione, abbiamo informato il servizio del 118 di deviare tutte le urgenze in altre strutture. Naturalmente accetteremo quanti saranno trasportati, con mezzi propri, e considerati in imminente pericolo di vita”. Il dottor Basta ha sottolineato che oltre alle persone positive registrate nei giorni scorsi, non sono emersi “altri microfocolai” dopo le sue disposizioni di tamponi per tutti i dipendenti.

Covid Campania, 17 novembre: 871 nuovi positivi su oltre 30mila test, 10 le vittime

Due positivi in ospedale a Battipaglia: stop ai ricoveri nel reparto di Medicina

Negli ultimi due giorni nel reparto di Medicina dell'ospedale di Battipaglia (Salerno) sono stati individuati due casi di pazienti positivi al Covid-19, che sono stati prontamente trasferiti nel Centro Covid dell'ospedale di Agropoli con ambulanze speciali anti-contagio. I due pazienti sono stabili e in buone condizioni. Il direttore sanitario del presidio, Mario Minervini, e il direttore della Uoc di Medicina Vincenzo Patella hanno deciso di sospendere precauzionalmente i ricoveri in reparto, fino alla normalizzazione della situazione. I pazienti già ricoverati, intanto, sono stato messi in isolamento e sono costantemente monitorati, così come tutto il personale operante nella struttura. Sono stati inoltre attuati tutti i protocolli di sanificazione e profilassi. Il Pronto soccorso dell'ospedale e il servizio 118 sono stati allertati e provvederanno a smistare i ricoveri in altre strutture fino a nuovo ordine.