6 mar 2022

Caserta, contromano sulla A1: tra le vittime due fratelli di Castellamare di Stabia

Identificate le tre vittime. L'incidente nella notte nel tratto dell'A1 tra Capua e Santa Maria Capua Vetere, direzione Napoli. A causare lo scontro un 67enne alla guida di una 500 

Vigili del fuoco al lavoro in seguito al grave incidente sull' A1 direzione Napoli
Vigili del fuoco al lavoro in seguito al grave incidente sull' A1 direzione Napoli

Caserta, 6 marzo 2022 - Identificate le tre vittime della tragedia che si è verificata sabato notte 5 marzo sull'autostrada A1 in direzione Napoli. Si chiamavano Piero e Vittorio Verone, erano fratelli di 77 e 73 anni e residenti a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, i due uomini travolti e uccisi lungo la corsia Sud dell'A1, nel territorio di Capua del Casertano. La terza vittima è il 67enne Gennaro Casafredda di Sant'Egidio Monte Albino in provincia di Salerno. Alla base del sinistro probabilmente, almeno secondo una prima ricostruzione, l'imbocco contromano dell'autostrada al Casello di Santa Maria Capua Vetere della una Fiat 500 Xl condotta dal salernitano.

I fratelli Verone, un ex bancario e un imprenditore, stavano rientrando a casa dopo aver trascorso una giornata in Abruzzo quando si sono trovati davanti una vettura che percorreva la corsia Sud tra i caselli di Caianello e Capua, in senso opposto. Quello che è accaduto è in fase di accertamento da parte della Polizia Stradale del VI tronco di Cassino e della Procura di Santa Maria Capua Vetere. 

Unica certezza è che le auto con a bordi i fratelli Verone e il 67enne sono state poi travolte da un Ranger Rover Discovery che percorreva la corsia di sorpasso. Il conducente, un istruttore di tiro in pensione della Polizia di Stato, è rimasto gravemente ferito. Il tratto di autostrada chiuso in entrambe le direzioni è stato riaperto a notte fonda.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?