quotidiano nazionale
6 apr 2022

Casalnuovo, bimbo di tre anni incastrato nel trattore del padre: morto sul colpo

Da una prima ricostruzione, sembra che il piccolo sia rimasto incastrato in una fresa meccanica del mezzo. A bordo il padre 36enne

6 apr 2022
Un bambino di due anni � morto a Casalnuovo di Napoli, travolto dal trattore su cui stava lavorando il padre, 6 Aprile 2022 . ANSA/CESARE ABBATE
Il luogo della tragedia
Un bambino di due anni � morto a Casalnuovo di Napoli, travolto dal trattore su cui stava lavorando il padre, 6 Aprile 2022 . ANSA/CESARE ABBATE
Il luogo della tragedia

Napoli, 6 aprile 2022 – Un bambino di tre anni è morto incastrato nel trattore del padre. È successo nel primo pomeriggio a Casalnuovo, nel Napoletano. Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, intervenuti sul posto in via Casarea, il bimbo sarebbe rimasto incastrato in una fresa meccanica del trattore, a bordo c’era il padre 36enne del piccolo.

L’uomo stava effettuando dei lavori in un fondo agricolo adiacente la propria abitazione - nella frazione di Casarea di Casalnuovo, al confine con il comune di Volla - quando si è verificata la tragedia. Pare che il bambino sia riuscito a eludere la sorveglianza di alcuni parenti, è bastato un attimo di distrazione per fare accadere l’irreparabile: il piccolo si è avvicinato al trattore in movimento ed è rimasto intrappolato, quando il padre se ne è accorto non è riuscito ad evitare il peggio.

Approfondisci:

Incidente mortale nel Napoletano, 75enne colpito da un palo tranciato dal trattore

Nulla da fare per il bimbo, che è morto sul colpo. I sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto, in via Casaera, sono intervenuti i carabinieri della locale tenenza, allertati dal 118. La salma è stata sequestrata e trasferita al Policlinico di Napoli per l'autopsia. Indagini in corso per chiarire la dinamica ed eventuali responsabilità. A condurre le indagini sono proprio i carabinieri di Casalnuovo, coadiuvati dai militari del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

Scattato l'allarme sul posto sono giuste tantissime persone: nella frazione Casarea, un pugno di case sorto intorno all'antica parrocchia di Santa Maria delle Grazie, si conoscono tutti. Il papà del piccolo stava arando il terreno che si trova vicino casa con un piccolo trattore azzurro che trascinava una fresa di modeste dimensioni. Si ipotizza che il piccolo, incuriosito dal lavoro del papà, abbia rincorso il mezzo agricolo. Ora sono in corso tutti gli accertamenti di rito da parte dei carabinieri di Castello di Cisterna, a Casarea c'è un silenzio surreale, in segno di rispetto per il dolore della famiglia, rotto solo dal rumore del passaggio del treno ad Alta velocità che corre sui binari che sono a poca distanza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?