Conte e Grillo alla resa dei conti
Conte e Grillo alla resa dei conti

Napoli, 3 luglio 2021 – Un appello alla mediazione quello lanciato al Movimento 5 Stelle dai consiglieri regionali campani, decisi a ricompattare le fila per tenere unito il partito. Un cambiamento ci vuole, dicono, ma rimanendo saldi a “principi e valori che guidano il Movimento da oltre dieci anni, dentro e fuori i palazzi istituzionali”.

"Il bene del Movimento 5 Stelle coincide con il bene del Paese. Per questo abbiamo il dovere di ripartire al più presto con nuove regole e una rinnovata compattezza", spiegano i consiglieri regionali Salvatore Aversano, Michele Cammarano, Vincenzo Ciampi, Valeria Ciarambino, Luigi Cirillo e Gennaro Saiello

Un invito all'unità, quindi. "La volontà di Beppe Grillo di mediare in merito agli atti che dovranno costituire la nuova struttura di regole del Movimento 5 Stelle è una notizia straordinaria, un'apertura che va nel solco della partecipazione”, dicono i consiglieri pentastellati.

“Abbiamo bisogno di Grillo, il custode dei nostri valori e della nostra identità. E abbiamo bisogno di Conte, assieme al quale abbiamo affrontato, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti, la fase più complicata e delicata dal dopoguerra ad oggi. Questo deve essere il momento dell'unità, perche' solo se sapremo rimanere uniti saremo una forza invincibile e potremo continuare a incidere per il bene del nostro Paese", sottolineano dal Movimento campano.