quotidiano nazionale
16 mag 2022
16 mag 2022

Camorra, guerra tra clan nel napoletano: 17 misure cautelari 

Le indagini hanno documentato l'operatività dei "Rega" e degli "Esposito-Palermo" entrambi attivi sulle piazze delle spaccio a Brusciano 

16 mag 2022

Napoli, 16 maggio 2022 - Arresti per associazione mafiosa, ricettazione, armi e traffico di stupefacenti da Napoli a Biella. Blitz dei carabinieri questa mattina, che hanno eseguito una misura cautelare a Napoli, Agrigento, Biella, Terni e Santamaria Capua Vetere (Ce) nei confronti di 17 persone (4 in libertà, 11 già detenuti in carcere e 2 già agli arresti domiciliari per altra causa) accusati in concorso tra loro ed a vario titolo, di associazione di tipo mafioso finalizzata alla ricettazione, detenzione e porto illegale di armi ed esplosivi e tentato omicidio ed associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. 

Le indagini hanno consentito di documentare l'operatività di due clan camorristici avversi "Rega" ed "Esposito-Palermo" - entrambi operanti a Brusciano (Na) e centri limitrofi e dediti, fra l'altro, alla gestione di alcune piazze di spaccio ricadenti nei locali quartieri di edilizia popolare.

Ricostruite, in particolare, le dinamiche inerenti due sparatorie avvenute il 3 e il 20 dicembre del 2017. Documentare l'esistenza di stabili strutture organizzative, ai cui vertici si ponevano, uomini dei due clan dediti alle estorsioni, agli attentati dinamitardi, ai reati contro la persona, in materia di armi ed al traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti di varia natura, poi commercializzati all'interno delle locali "piazze di spaccio". 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?