Vaccinazioni Covid fra i giovani
Vaccinazioni Covid fra i giovani

Napoli, 27 agosto 2021 - Sono 576 i nuovi casi di Covid 19 in Campania su 14.304 test, tra molecolari e antigenici, nelle ultime 24 ore, curva in flessione rispetto ai 696 di ieri. I decessi sono 5, uno nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Stabili i ricoveri: dei 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 21, come ieri; 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 350, 11 di meno rispetto ieri.

La Regione risulta 'rossa' nella mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie

Scuola: Campania prima in Italia per immunizzazione personale

"La priorità che abbiamo oggi riguarda l'apertura dell'anno scolastico. Abbiamo deciso di riprendere la scuola in presenza e l'unica garanzia è il vaccino: dobbiamo completare la campagna di vaccinazione per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori, tra i 15 e i 18 anni. In Campania nella fascia di età 12-19 abbiamo 500mila giovani, di cui 282mila hanno aderito alla campagna: per le medie superiori dobbiamo fare altre 100mila vaccinazioni, un numero non fuori della nostra portata. Dobbiamo fare di più se vogliamo mantenere le scuole aperte ed evitare di chiuderle. Questa è la priorità nei prossimi due mesi". Così nella diretta Facebook del venerdì il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che poi aggiunge: "Voglio ringraziare il personale scolastico e i docenti che ci hanno consentito di essere la prima regione d'Italia per immunizzazione del personale scolastico". Per elementari e medie inferiori “procederemo con i tamponi salivari da fare anche in famiglia e con le classi "sentinella", ovvero avere in ogni provincia l'individuazione di alcuni istituti scolastici per controllare ciò che succede della fascia al di sotto dei 15 anni".

Gli esempi di J-Ax, Cremonini e Zanicchi

"Di Covid si muore – aggiunge il governatore - Tutti quelli in terapia intensiva e tutti quelli che muoiono sono persone non vaccinate, vi prego di riprendere in massa la campagna vaccinale. Due mesi e ci riprendiamo la vita". Così il governatore della Regione Campania che in diretta Facebook riporta anche i racconti di alcuni artisti che si sono ammalati. "Vorrei leggervi - dice De Luca - le dichiarazioni di J-Ax, giovane cantante che ha avuto il Covid e racconta: "ho perso 8 chili: sul covid non si scherza. Ho passato giorni in cui non riuscivo a mangiare, mia moglie a letto e mio figlio disperato, ho iniziato a pregare. Chi nega il Covid è un subumano". C'è poi - continua il presidente della giunta regionale - Cesare Cremonini che ha fatto un appello pubblico alla vaccinazione. Ed ho letto le dichiarazioni di Iva Zanicchi, una grande artista, una donna anziana che ha raccontato il calvario della sua malattia".