Bollettino Covid Campania, 10 novembre 2021
Bollettino Covid Campania, 10 novembre 2021

Napoli, 10 novembre 2021 - Impennata di nuovi positivi, sale la curva dei contagi da Coronavirus in Campania. Sono 814 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, su 27.325 test esaminati: +321 casi rispetto ai dati di ieri: 493 nuovi positivi su 29.252 test effettuati. Secondo i dati riportati dal bollettino dell'Unità di crisi della Regione risale l'indice di contagio che passa dall'1,68% al 2,97%. Quattro le persone morte: tre nelle ultime 48 ore; 1 deceduta in precedenza ma registrata ieri. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 20 (+2) occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 283 (+2) occupati. Covid Napoli, peggiora l'11enne in rianimazione al Santobono: "Situazione compromessa"

La situazione nelle province

Il maggior numero dei contagi anche oggi 10 novembre 2021 sono nell’area della Città metropolitana di Napoli, con 432 (237 il dato di ieri) nuovi casi che portano a 280.586 il totale dei casi che si sono verificati negli ultimi 21 mesi. La seconda città, per numero di contagi, oggi appare Salerno con 135 (106 il dato di ieri) nuovi casi e un bilancio dei contagiati dal virus di 75.832 persone. A Caserta salgono a 180 i nuovi casi contro le 62 unità di ieri e portano il totale dei contagiati a 72.276, diminuiscono i casi invece ad Avellino con 31 nuovi positivi (60 il dato di ieri), sono 22.004 il totale dei contagiati da inizio pandemia. A Benevento sono 32 i nuovi contagi (24 ieri) e 13.898 le persone entrate finora in contatti con il virus.
Covid, Campania con 959 contagiati, più della metà a Napoli, è terza in Italia; 6 decessi

Persone in fila nell' Hub vaccinale anti covid della Mostra d'oltremare di Napoli

Coda ad Oltremare per il vaccino

Discreta folla stamattina alla Mostra d'Oltremare di Napoli per la somministrazione delle dosi di vaccino contro il covid. Anche gli addetti si dicono sorpresi del maggiore afflusso di cittadini che stanno effettuando i richiami ma anche la terza dose, spinti probabilmente dall'allarme sulla diffusione della quarta ondata del covid. Regioni che rischiano la zona gialla: il punto della situazione

Davanti ai box vaccinali della Mostra si rivedono le file di persone in attesa, anche se non esagerate, ma con un flusso continuo di cittadini. Questa mattina circa 150 le persone in fila. “Prendiamo atto - commenta il direttore generale dell'Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva - di un aumento dell'afflusso al centro vaccinale e auspichiamo che l'arrivo di cittadini aumenti di giorno in giorno perché significa che i cittadini hanno compreso che il vaccino è l'unica arma per combattere davvero il covid. Noi come Asl siamo in campo tutti i giorni, continuando l'offerta delle somministrazioni per proteggere i napoletani”. Terza dose vaccino Covid, Speranza: "Dal primo dicembre a 40-60enni"