quotidiano nazionale
8 giu 2022

Bambino guida un motoscafo, terzo caso nel Golfo di Napoli: i video diventano virali

Fenomeno in crescita nel Napoletano, il consigliere regionale Borrelli ha denunciato i casi alla Capitaneria di Porto

8 giu 2022
featured image
Un bambino alla guida di un motoscafo a Napoli
featured image
Un bambino alla guida di un motoscafo a Napoli

Napoli, 8 giugno 2022 – Bambini alla guida di potentissimi motoscafi, nel Golfo di Napoli è il terzo caso in pochi giorni. Un fenomeno in ascesa, immortalato da video diventati virali sui social che immortalano i genitori al fianco di minori lanciati in mare a tutta velocità. “Ci troviamo di fronte a quella che sembra essere ormai diventata una moda, pericolosa e diseducativa”, denuncia il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. Dopo il primo caso scoperto a Castellammare, nei giorni scorsi ha iniziato a girare sui social un secondo video che immortala un altro bambino alla guida di un motoscafo. 

“Abbiamo denunciato anche questo episodio alla Capitaneria di Porto – continua – alla quale chiediamo di individuare l'uomo ripreso nel filmato e di denunciarlo. Si tratta di una vero e proprio affronto alla pubblica sicurezza e alle istituzioni, le quali ora devono farsi trovare pronte ed intervenire. Questi soggetti devono essere condannati duramente e i loro figli devono essere sottratti a questi modelli diseducativi”. 

Tra baby gang e bambini che girano armati, a Napoli il degrado giovanile è dilagante. “Se oggigiorno c'è un allarmante crescita della criminalità giovanile – sottolinea Borrelli – e si registrano in continuazione atti irresponsabili, pericolosi e delinquenziali tra i minori, è proprio perché è mancato ai ragazzi un vero supporto educativo. Ora - conclude – bisogna rimediare”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?