7 mag 2022

Bagnoli: al via le prime visite guidate nell'ex area industriale simbolo di Napoli

Il sindaco Manfredi: "Un nuovo volto a Bagnoli dopo 30 anni di attesa. Apertura al quartiere e in particolare alle giovani generazioni" 

Visite guidate all'area ex industriale di Bagnoli
Visite guidate all'area ex industriale di Bagnoli

Napoli, 7 maggio 2022 - "Per far assumere un nuovo volto a Bagnoli dopo 30 anni di attesa, stiamo compiendo piccoli passi gradualmente. Tra questi, l'apertura al quartiere ed in particolare modo alle giovani generazioni. Vi saranno a breve nuove iniziative sempre in tale ottica: far riappropriare i cittadini di questo pezzo di città così bello e strategico", le parole del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi all'avvio delle iniziative nell'ambito del piano di recupero dell'area un tempo occupata dagli impianti dell'Italsider, ex Ilva.

Due milioni di metri quadri a ovest di Napoli, tra la costa  e le colline di Posillipo, qui è rimasta attiva per 80 anni una delle più grandi acciaierie d’Europa. Quando è stata smantellata, all’inizio degli anni ’90, ha lasciato dietro di sè disoccupazione e inquinamento. La bonifica del luogo e i ritardi sul suo recupero sono temi che non hanno mai smesso di far discutere la politica e il territorio. 

Visite guidate all'area ex industriale di Bagnoli
Visite guidate all'area ex industriale di Bagnoli

Piccoli passi. Avvicinare i cittadini e il territorio all'area ex industriale di Bagnoli, per guidarli alla conoscenza di un luogo simbolo della città e alla comprensione del processo di bonifica e rigenerazione in corso. Con questo obiettivo il commissario straordinario di Governo e sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, con il supporto di Invitalia, soggetto attuatore della bonifica, hanno deciso di dare il via a una serie iniziative in programma nel mese di maggio per aprire le porte dell'ex area industriale agli abitanti del quartiere e in particolare ai giovani. 

Si è iniziato il 3 maggio con una Jane's Walk organizzata dall'Istituto Nazionale di Urbanistica. Nella seconda metà del mese di maggio sono state già pianificate altre due iniziative: la prima, il 20 maggio, è rivolta ad alcuni ragazzi a rischio del quartiere coinvolti nel progetto di inclusione sociale Fabio Maniscalco Culturavventura, promosso dal Circolo Ilva di Bagnoli, Marevivo Onlus e I.S.FO.R.M.

La seconda, il 25 maggio, destinata ai ragazzi dell' Istituto Comprensivo Statale Madonna Assunta di Napoli nell'ambito del progetto Urbaneapolis, finalizzato alla conoscenza della storia urbana ed urbanistica della città ed alla sensibilizzazione sui temi relativi alla valorizzazione/recupero del patrimonio storico-artistico di Napoli.  
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?