quotidiano nazionale
15 apr 2022

Napoli, amianto e rifiuti speciali sversati al centro di accoglienza comunale: tre denunce

La discarica abusiva è stata scoperta dai vigili in via del Riposo. Denunciati tre uomini: un napoletano del quartiere e due rom che vivono nel centro di accoglienza del Comune

15 apr 2022
(DIRE) Napoli, 15 apr. - Amianto, parti di autoveicoli, copertoni incendiati e decine di metri cubi di rifiuti speciali di diversa natura sono stati individuati questa mattina dal personale della Tutela Ambientale e dell'Investigativa Centrale della Polizia municipale di Napoli. L'intervento ha interessato un'area che
La discarica posta sotto sequestro in via del Riposo
(DIRE) Napoli, 15 apr. - Amianto, parti di autoveicoli, copertoni incendiati e decine di metri cubi di rifiuti speciali di diversa natura sono stati individuati questa mattina dal personale della Tutela Ambientale e dell'Investigativa Centrale della Polizia municipale di Napoli. L'intervento ha interessato un'area che
La discarica posta sotto sequestro in via del Riposo

Napoli, 15 aprile 2022 – Amianto e rifiuti speciali sversati vicino al centro di accoglienza comunale di Napoli, una vera e propria discarica abusiva finita sotto sequestro. Tre le persone denunciate: un napoletano del quartiere e due rom abitanti dello stesso centro di ospitalità. È successo nella zona di via del Riposo, su un'area a servizio del sito di accoglienza comunale.

Approfondisci:

Napoli, discarica abusiva in ex spiaggia vip: sequestrata area di 6 mila metri quadrati

Amianto, parti di autoveicoli, copertoni incendiati, decine di metri cubi di rifiuti edili e non solo. Il materiale è stato scoperto questa mattina dal personale della Tutela ambientale e dell'Investigativa centrale della Polizia municipale di Napoli. L’area era già stata oggetto di un precedente sequestro per abbandono di rifiuti e scarti edili, ora nuovamente trasformata in discarica abusiva.

Approfondisci:

Napoli, container con 70 tonnellate di rifiuti tossici diretto in Africa: sequestrato

Le operazioni di accertamento e indagine hanno consentito di individuare alcuni tra i responsabili dello sversamento. L'area è stata liberata dall'amianto e sottoposta a sequestro. I tre uomini sono
stati denunciati all'autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?