Un arresto
Un arresto

Napoli, 4 agosto 2021 - Botte e spari per punire un cliente che non aveva pagato le dosi di droga e un'aggressione violenta riservata ad un componente di un clan avversario. Sono accusati di questo Pasquale Reale, Agostino Notturno e Vincenzo Reale - napoletani di 25, 23 e 24 anni, tutti con precedenti penali - arrestati dalla Polizia. Sono gravemente indiziati in concorso per lesioni aggravate con l'ulteriore aggravante del metodo mafioso.

Le indagini, svolte tra novembre 2017 ed agosto 2019 - supportate dalle dichiarazioni di testimoni e di collaboratori di giustizia, da attività tecnica e dall'analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza - hanno permesso di raccogliere elementi probatori nei confronti dei tre i quali, avvalendosi della forza intimidatrice del gruppo criminale di appartenenza, operante nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, avrebbero effettuato nel 2017 un'aggressione armata come ritorsione per un mancato pagamento di droga ai danni di un loro cliente inadempiente, e nel 2019 avrebbero attuato una violenta aggressione in danno di un soggetto legato all'organizzazione criminale avversaria, rivale nel controllo del mercato della droga, arrivando a speronare una volante della Polizia di Stato intervenuta sul posto.

Napoli, guerra tra clan: tentano di uccidere il figlio di un boss, arrestati / VIDEO