Domenica 14 Luglio 2024
CEDITORIALI
Moda

Trend “soft power”: il cardigan protagonista del guardaroba maschile

Da Brad Pitt a Michael B. Jordan e Pedro Pascal: per il prossimo autunno il cardigan torna a essere un capo irrinunciabile, alla moda, versatile e confortevole

Il cardigan al maschile di Federico Cina

Il cardigan al maschile di Federico Cina

C’erano tempi in cui il cardigan maschile era sinonimo di eleganza, capo di grande versatilità aveva addirittura acquisito una sfumatura di “ribellione grunge” grazie a Kurt Cobain. Nel 2019 uno dei suoi cardigan è stato battuto all’asta per oltre 330.000 dollari. Poi c’è stato un periodo di stanca, come spesso accade nella moda, oggi sugli scudi, capospalla di ogni guardaroba, domani nascosti in un polveroso anfratto dell’armadio. Ebbene se fino a poco fa il cardigan chiamava “pensionato”, recentemente questo capo ha subito uno strepitoso makeover, conquistando consensi. Secondo i dati raccolti da Marks & Spencer la primavera dell’anno scorso ha visto le vendite impennarsi del 90% e il trend è costante. The Elder Statesman, AMI Paris e Studio Nicholson ci puntano moltissimo e per l’autunno il ritorno alla grande del cardigan è assicurato.

In tv è il tempo del “soft power”

La riscoperta del cardigan è dovuta anche a particolari scelte fatte dai costumisti che lavorano in tv. Nella serie Netflix “Beef”, George Nakai (interpretato da Joseph Lee) ne fa un tratto caratteristico del suo personaggio. Cardigan in maglia e in apparenza anima gentile, Nakai cela un lato decisamente più oscuro e manipolatore. Quasi la morbidezza dei filati (firmati Needles, Dries van Noten e John Elliott) gli permettesse di nascondersi in piena vista. Stesso discorso vale per il Roman Roy (al secolo Kieran Culkin) di “Succession” (in onda su Sky). In uno degli ultimi episodi, il personaggio indossa un cardigan scuro che gli conferisce un look decisamente tranquillizzante. Ma nel suo viaggio d’affari in Norvegia si dimostra tutt’altro.

La scelta dei vip, da Brad Pitt a Pedro Pascal e Michael B. Jordan

Brad Pitt e la star di “Creed” Michael B. Jordan  sono già da tempo entrati a far parte del “club del cardigan”. Pitt ne ha sfoggiato uno multicolore, con zip e vibrazioni decisamente folk. Jordan ha già più volte proposto il look super confortevole, osando anche con un capo corallo della linea Versace Intarsia knit. Pedro Pascal, tra i più amati del momento grazie al successo di “The Last of Us”, ha sfilato sul red carpet con un cardigan mini abbinato a canotta grigia e pantaloni rossi, optando, invece, per un modello oversize “metallico” per un’ospitata in radio a Londra.

Il parere dell’esperto

Questo nuovo amore per il cardigan sfonda una porta aperta con Gary Armstrong, stilista ed editore di CircleZeroEight, che, da sempre, ne ha fatto un capospalla del suo guardaroba. Armostrong ritiene che il cardigan sia quasi uno statement, soprattutto per i più giovani. «E’ come quando i ragazzi hanno iniziato a indossare collane di perle – ha dichiarato – è come dire sono talmente sicuro della mia mascolinità che non mi sento minacciato dall’indossare cardigan floreali». Il cardigan è una sorta di crossover. Indossarlo in ufficio ti conferisce una irresistibile allure fashion e, il che non guasta, aiuta a stare caldi.

Le proposte dalle passerelle

Le proposte uomo delle recenti Fashion Week di Milano e Parigi confermano la tendenza oversize che, da qualche stagione, è tornata preponderante. Il cardigan sarà un vero must e andrà a sostituire non solo i maglioni a collo alto o con scollo a V ma anche le giacche. In lana, avvolgenti, si portano su shirt e camicie. Fendi lo propone lungo al ginocchio, a righe, in toni scuri e morbidezza palpabile. Danno quel tocco in più i pantaloni neri di pelle abbinati. Cardigan e pullover combinati per Jordanluca, proposti sui pantaloni cargo versione micro per Alyx 9Sm. La sfilata di Federico Cina è un tripudio di confort con capi oversize su cui spiccano splendidi cardigan in lana melange con motivi intrecciati. Marco De Vincenzo per Etro opta per intrecci tridimensionali, mentre sono i motivi geometrici i protagonisti delle proposte di Emporio Armani e Missoni. Colori pastello, filati pregiati e stile assolutamente minimal per l’uomo Prada, mentre MSGM ha fatto sfilare cardigan in stile college, con righe verticali bianche su fondo grigio. Per i più audaci ci sono anche i modelli “pelosi”, sembra proprio che la moda “furry” sia approdata anche nell’armadio maschile.