Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Come vestirsi a un matrimonio: le regole per gli invitati

Molte norme rigide del passato sono superate, ma esistono comunque indicazioni di bon ton e buon senso che gli invitati dovrebbero rispettare 

Ultimo aggiornamento il 6 aprile 2018 alle 19:24
L'abito, in un matrimonio, fa il monaco - StudioSella - iStock

Con la primavera riparte la stagione dei matrimoni e cominciano ad arrivare le prime partecipazioni, che inevitabilmente suscitano negli invitati (e in particolare nelle donne) un pensiero fisso: “Come mi vesto?”. Ormai molte regole tradizionali sono state sdoganate, ma un certo decoro è comunque richiesto. Scopriamo i punti da rispettare.

NO AL BIANCO E AL NERO
La sposa è l’unica a cui è consentito indossare il bianco. Il nero invece è un colore da funerale, quindi va evitato. Certo, le vie di mezzo sono possibili: un vestito che ha il nero come base e poi una stampa fiorata, oppure una giacchina bianca da sovrapporre a un abito, o ancora un completo in nuance diverse possono andare bene. No al total black o al total white, dunque, sì invece ad accessori o dettagli in questi colori, se li amiamo molto.

NO AI COLORI TROPPO ACCESI
Un rosso fuoco, un arancio intenso, una tonalità fluo non sono adatti ai matrimoni. La regola aurea è sempre la stessa: è la sposa che deve essere al centro dell’attenzione nel giorno del suo sì.

NO AL TROPPO CORTO O AL TROPPO LUNGO
Vietati abiti che lasciano scoperte le cosce, anche se non si tratta del royal wedding! La lunghezza giusta? Al ginocchio o poco sotto. L’abito lungo è sempre elegante, ma è adatto alle cerimonie serali, non durante il giorno (e quindi non durante un matrimonio).

NO AI TACCHI VERTIGINOSI
Tacchi, zeppe e plateau sono ammessi se si tratta di calzature sobrie e non volgari. L’eccesso non è mai ben accetto ai matrimoni: non si tratta di una serata in discoteca, ma di una celebrazione importante. Scegliete scarpe eleganti con tacchi che non siano vertiginosi.

NO AGLI ACCESSORI ESAGERATI
Maxi borse o gioielli vistosi non sono adatti ai matrimoni. Meglio optare per una clutch, magari in un tono neutro, e per orecchini o una collana dalla maglia sottile così da scongiurare l’effetto “albero di Natale”.

L’ABITO GIUSTO PER IL MATRIMONIO A CUI SI PARTECIPA
Può sembrare banale, ma spesso non si considera il tono del matrimonio al quale si sta andando: se sarà informale, magari in un agriturismo, l’abito lungo satinato abbinato a un cappello da Regina Elisabetta possiamo lasciarlo nell’armadio. Se invece il luogo in cui si festeggerà è particolarmente elegante, bisognerà pensare all’outfit adeguato, anche per l’uomo.

PER LUI: LO SPEZZATO SOLO IN ALCUNE OCCASIONI
La maggior parte degli uomini sceglie l’abito, che garantisce eleganza e sobrietà. Se si amano gli spezzati, invece, è importante verificare il tipo di matrimonio a cui si partecipa: non sempre il pantalone sportivo abbinato alla giacca di un'altra tonalità sono adatti.

LA CRAVATTA O IL PAPILLON? SEMPRE
A meno che, come già detto, non si tratti di un matrimonio molto informale, magari all’aperto, in spiaggia o in campagna, la camicia non deve mai essere lasciata sbottonata e la cravatta o il papillon non devono mancare. Le sneakers? Dipende dal modello e, di nuovo, dal tipo di celebrazione.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.