Londra, 16 settembre 2018 - Festeggia i dieci anni del suo brand Victoria Beckham, classe 1974, ex Posh e invidiatissima moglie di David Beckham, stilista rigorosa e attenta al senso dello stile contemporaneo come poche. E arriva all'applauso finale scendendo la scala che campeggia sul defilé, come una diva, sfoggiando birichina i nuovi pantaloni che si aprono con charme sul collo del piede, con un movimento languido che ricorda i petali di un fiore. Un modello aderente, sensuale ma delicato, destinato a mietere successi e a surclassare gli scontatissimi leggings. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

So grateful for the past 10 years. Thank u #TeamVB x VB Kisses #VBSS19 #LFW #VBSince08

Un post condiviso da Victoria Beckham (@victoriabeckham) in data:

Per questa sfilata del decennale il brand ha lasciato New York ed è tornato a casa a Londra. "Con questa collezione per l'estate 2019 sono tornata alle mie radici - spiega Victoria recentemente salita alla gloria delle cronache e delle critiche per aver licenziato 60 persone di staff e al tempo stesso aver assunto come fotografo delle collezioni il figlio Brooklyn - al mio primo show e alla mia identità. Linee fluide, un mix di femminile e mascolino, stampe, colori inusuali, sono questi i miei codici. E sono felice di essere tornata a Londra".

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Just having lunch with family then excited to meet u all at my store at 3pm today!! X kisses x

Un post condiviso da Victoria Beckham (@victoriabeckham) in data:

Pantaloni anche lunghi e fluidi sotto le giacche dalle spalle piazzate come quelle superchic indossate da Stella Tennant, l'aristocratica top model che ha aperto il defilé. Gonne asimmetriche e danzanti sotto bluse coordinate, sempre coi pantaloni slim e a orlo a corolla sotto. Patchwork di pizzi per le camicie over, sottoveste-tunica di rete candida, nessun accessorio in mostra. Parlano da soli i vestiti di Victoria.