Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Milano moda uomo al via nel segno dei giovani

In passerella le collezioni di sette giovanissimi creativi usciti dalle scuole di moda italiane

di EVA DESIDERIO
Ultimo aggiornamento il 17 giugno 2017 alle 12:40
Milano Moda Uomo, la sfilata Milano Moda Graduate

Milano, 17 giugno 2017 -  Speranza ai giovani talenti dello stile. E prima di tutto opportunità concrete per avviarli al lavoro attraverso stage mirati. Tutto questo, di cui nel fashion si è parlato per anni, ora grazie a Milano Moda Graduate è una bella realtà. Ed è stato molto bello ieri alla Fabbrica del Vapore vedere in passerella le collezioni di sette giovanissimi creativi usciti dalle scuole di moda italiane che hanno inviato alla Camera Nazionale della Moda più di 250 proposte di moda contemporanea dai vari corsi seguiti dai ragazzi.

"È stato un grande lavoro vedere tutti i curriculum e selezionare i più bravi - racconta Carlo Capasa presidente di Camera Moda - e poi votarli con la nostra prestigiosa giuria presieduta da Renzo Rosso. In tre edizioni di Graduate stiamo dimostrando di fare bene le cose, di puntare tanto sulla formazione dei talenti del futuro, e la scelta di aprire Milano Moda Uomo con le scuole non è casuale perché per Camera Moda l'educazione è al centro della ricerca e dello scouting". Premiato da CNMI Alberto Furlan dello IUAV di Venezia, poi premi in stage anche a Ma Yarong ed Eros Tolentino. Saranno famosi? "Io lo spero davvero, largo ai giovani!", dice Renzo Rosso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.