Bulgari, la sfilata allo stadio dei Marmi
Bulgari, la sfilata allo stadio dei Marmi

Roma, 28 giugno 2018 - Duecento invitati dal mondo, non uno di più per ammirare i 100 pezzi super esclusivi e super preziosi dell'Alta Gioielleria Bulgari, maison nel portafoglio del Gruppo Lvmh di cui è amministratore delegato Jean Baptiste Babin e direttore creativo Lucia Silvestri. Magnifica la location dell'evento stasera a Roma dove tutto è cominciato dal coraggio e la passione di Sotirio Bulgari e dal famoso negozio di via Condotti frequentato dai divi internazionali: lo Stadio dei Marmi, nella sua maestosità, per una serata magica e molto vip, con la presentazione con sfilata e bellissime modelle al suono di musiche Disco, dell'Alta Gioielleria Bulgari e la cena di gala curata da Luca Fantin Executive Chef Il Ristorante Bulgari a Tokyo e al Bulgari Hotel di Bali. Nel menù carpaccio di capasanta con asparagi bianchi e burrata e caviale. Fra gli ospiti le bellissime Lily Aldridge, testimonial della maison, e Bella Hadid in abito lungo di maglia di metallo d'oro firmato versace, che hanno passeggiato oggi pomeriggio per Roma inseguite dai paparazzi. Con loro anche Lady Kitty Spencer, la bella e biondissima e simpatica nipote di Lady D, Matteo Bocelli figlio del Maestro Andrea Bocelli, Ivonne Sciò e Amber e Jasmine Le Bon, l'attrice Isabella Ferrari. E poi con tuti gli ospiti hanno applaudito il concerto live dei Duran Duran con il mitico Simon Le Bon.

BULGARI OK_32116488_234718

La collezione si chiama Wild Pop ed è ispirata ad Andy Warhol e all'energia degli anni Ottanta, alla musica di Madonna, Prince e David Bowie, ironizza con le foglie di marijuana disegnate su un collier di smeraldi e brillanti, splende con lo skyline di Manhattan e sui gattini e le farfalle adorate da Warhol. "Io coi maestri artigiani del nostro laboratorio di Alta Gioielleria Bulgari - racconta Lucia Silvestri direttore creativo del brand e responsabile da tanti anni dell'acquisto delle pietre preziose - ci siamo molto divertiti con le spille a forma di microfoni o il bracciale coi dischi 33 giri in onice inciso ad arte. Gli anni Ottanta sono stati riletti e filtrati e reinterpretati in modo contemporaneo partendo dal nostro heritage. C'è perciò molto oro giallo e molto colore in questi cento pezzi tutti in sensualissimi anni Ottanta che i nostri clienti potranno ammirare in una antica villa romana".