Sabina Belli, ceo del Gruppo Pomellato (Newpress)
Sabina Belli, ceo del Gruppo Pomellato (Newpress)

Milano, 31 marzo 2020- Il Gruppo Pomellato dalla parte delle donne, come sempre. Il brand di gioielleria che fa parte del Gruppo Kering di Francois Henri Pinault, lancia una campagna contro la violenza che in questi gioni di coabitazione forzata per colpa dell'epidemia mondiale di Coronavirus registra una impennata. E dispone subito per 100.000 euro per aprire la campagna di sensibilizzazione chiamando a raccolta clienti e testimonial.

Così proprio in risposta all’allarmante aumento degli abusi domestici emerso durante l’attuale periodo di quarantena obbligatoria per l'emergenza Coronavirus, Pomellato, da sempre schierata in difesa dei diritti delle donne e fondatrice di #PomellatoForWomen, piattaforma attiva dal 2017, lancia una campagna di sensibilizzazione e una raccolta fondi a sostegno delle donne vittime di violenza domestica in collaborazione con DoDo, brand del Gruppo. Gli episodi di violenza domestica, un’autentica “crisi nella crisi”, sono in rapido aumento: il lockdown e le misure di autoisolamento, che ormai interessano quasi la metà della popolazione mondiale, costringono molte vittime a una pericolosa convivenza con i maltrattatori. Secondo una ong con sede a Jingzhou, nella provincia dell’Hubei, epicentro cinese dell’epidemia di Covid-19, il numero di casi di maltrattamento è raddoppiato nel febbraio 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’Italia, che si classifica al 50esimo posto del Global Gender Gap Index redatto dalle Nazioni Unite, è diventata uno dei Paesi sviluppati in cui la situazione è motivo di grande preoccupazione. Il 19% delle donne italiane denuncia di aver subito episodi di violenza fisica o sessuale da parte del partner almeno una volta nella vita; nel 6% dei casi, i maltrattamenti si sono verificati negli ultimi 12 mesi. Da 10 anni Pomellato sostiene CADMI, la Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano, che fa parte della rete di centri antiviolenza D.i.Re. Pomellato ha deciso di lanciare una raccolta fondi destinata a entrambe le realtà, dando il via all’iniziativa con un finanziamento di 100.000 euro che consentirà di aiutare prontamente le donne vittime di abusi. Pomellato fa appello agli amanti del brand perché prendano parte all’iniziativa. Gli Ambassador di Pomellato e DoDo hanno prestato la propria voce a favore del progetto, condividendo messaggi e dando nuovo significato all’iniziativa Pomellato For Women.

Sabina Belli, ceo del Gruppo Pomellato, a cui fa capo anche il brand DoDo, spiega: “Pomellato è sempre stato un brand dedicato alle donne. L’aumento degli episodi di violenza domestica e sessuale, conseguenza diretta delle misure di isolamento e delle tensioni che ne derivano, è per noi motivo di grande preoccupazione. Pomellato agirà sempre con fermezza a sostegno delle donne, e desidera lanciare un messaggio rivolto a coloro che subiscono violenza: sappiate che non siete da sole".