Piumino e cappotto per l’inverno, ecco come sceglierli
Piumino e cappotto per l’inverno, ecco come sceglierli

Un tempo la disputa non esisteva, i piumini non erano stati ancora inventati e l’unico capo spalla per l’inverno era il cappotto. Con l’arrivo dei piumini è iniziata la “sfida” tra i due capi spalla simbolo dell’inverno, con due fazioni opposte che si fronteggiano senza esclusione di colpi alla conquista del primato del freddo e del glamour. Scopriamo quali scegliere e perché.

Il piumino invernale: pro e contro

Chi soffre particolarmente il freddo molto probabilmente non avrà dubbi: al momento di scegliere tra piumino o cappotto opterà sicuramente per il primo. Il motivo è semplice, in teoria, infatti, il piumino tiene il corpo molto più caldo rispetto al cappotto, a patto però che sia di buona qualità. Il pro (e uno dei contro a volte) è proprio questo: il piumino è ideale per il freddo ma bisogna scegliere dei modelli filling power, quelli cioè che contengono un piumaggio intenso. È proprio la densità delle piume, infatti, a rendere più o meno caldo questo capo.
Anche il rivestimento, come l’imbottitura, è importante nella scelta di un piumino. La scelta del tessuto va fatta in base all’uso che si fa del capo e dalle condizioni climatiche tipiche della zona in cui si vive. Se l’inverno è molto piovoso è meglio scegliere un tessuto con un alto livello di impermeabilità, più pesante e meno comodo; se il clima è più secco si può optare per stoffe repellenti all’acqua, più leggere e traspiranti.
l piumino è ideale negli outfit più sportivi ma ormai moltissimi modelli hanno anche un tocco glamour che li rende stilosi: sono infatti più avvitati nella zona fianchi, trapuntanti in maniera elegante e con un finish opaco per evitare l’effetto “sacchetto nero”.

Il cappotto, perché è simbolo di eleganza

Che il cappotto sia da sempre simbolo di eleganza è fuori discussione. Rispetto al piumino, infatti, il cappotto rende il look decisamente più raffinato, diventando centro dell’attenzione dell’intero outfit. Corto sopra il ginocchio o più lungo, magari da indossare con un paio di stivali alti, è un must have della moda invernale, un rifugio sicuro per chi ricerca uno stile accurato.
Il contro, naturalmente, è la poca resistenza al freddo che i cappotti (anche quelli più pesanti) hanno rispetto ai piumini. Se il clima non è troppo rigido oppure se gran parte della giornata si passa al chiuso, il cappotto è ideale. Se non ci si vuole rinunciare nonostante il grande freddo, il consiglio è quello di abbinarci una sciarpa extralarge che protegga anche le spalle. O, volendo, nu gilè in piumino da indossare sotto.