Domenica 14 Luglio 2024
EVA DESIDERIO
Moda

Milano Fashion Week, Peserico in passerella pensando a Peggy Guggenheim

Quarantotto modelli nei chiostri di San Barnaba per la collezione donna primavera-estate 20234

La sfilata di Peserico alla Milano Fashion Week

La sfilata di Peserico alla Milano Fashion Week

E’ la collezionista e mecenate americana Peggy Guggenheim la musa della collezione donna per la primavera-estate 2024 di Peserico che ha sfilato stasera nei chiostri di San Barnaba alla vigilia di Milano Fashion Week che vara il suo calendario ufficiale da domani a domenica 24 settembre. In un set tutto bianco con la musica energetica di una dj dal vivo hanno sfilato 48 modelli all’insegna della luce e dei riflessi magici della Laguna di Venezia, dove Peggy scelse di vivere dal 1947. Le nostre artigiane sono le custodi del fare e noi ci adoperiamo per trasmettere questo sapere alle giovani generazioni con corsi di formazione interni all’azienda. Per i colori insieme ai nostri classici neutri e bianchi ci sono i colori di Venezia, con quelle spalmature argentate che ricordano la Laguna, i verdi delle piante acquatiche e il lilla soffiato di certi vetri di Murano, dal bianco salsedine allo stucco, dal blu inchiostro ai grigi illuminati, dalla rafia alla terracotta”. I tessuti naturali sono molto belli, uniscono lino e lana, lana e seta, sono idrorepellenti e moderni, non mancano intrecci a mano tridimensionali e su tutto una spruzzata d’oro coi capi della collezione Peserico Aurea che si declina anche in versione abito da sposa. Nella collezione maschile presentata ieri predomina la sapienza sartoriale modernizzata nelle linee.

“Tutto nasce dall’idea delle mani, mani che creano e realizzano questi abiti - racconta Paola Gonella, direttrice creativa di Peserico - lo strumento per dare materia alle idee. In passerella donne e uomini vestiti coi capi preziosi e sartoriali di Peserico, marchio custode del savoir faire italiano, fondato nel 1962 a Cornedo Vicentino da Maria Peserico, prima come laboratorio di pantaloni femminili poi trasformato nel 1975 in azienda leader del settore con l’arrivo in azienda di Giuseppe Peruffo marito della fondatrice che ha portato il brand verso il total look a partire dagli anni Novanta. Ora alla guida del marchio ci sono Riccardo Peruffo, figlio di Maria, e la moglie Paola Gonella, lui amministratore delegato e lei a capo della creatività. Peserico crea, produce e distribuisce con crescente successo, in Italia e nel mondo.

“Il primo semestre 2023 è andato molto bene - spiega l’ad Riccardo Peruffo – abbiamo venduto un +30% rispetto al 2022, concretizzando così le ultime importanti aperture a Milano in via Spiga e a Capri e le quattro apertura in America. Entro ottobre apriremo a New York in Madison Avenue, poi contiamo di sbarcare a Washington e Boston. La forte ripresa dei beni di lusso ci premia e il Made in Italy piace nel mondo. Il nostro prezzo poi è proporzionato col prodotto bello che realizziamo. In questo secondo semestre però c’è un rallentamento ma contiamo di chiudere questo anno a un +20% di fatturato”.

Il Gruppo Peserico perciò prevede di chiudere il fatturato 2023 ad oltre 125 milioni di aggregato complessivo (versus i 103,5 del 2022) garantendo così lavoro e serenità ai suoi 250 dipendenti.