One Ocean Foundation ieri a Pitti Bimbo (da qn)
One Ocean Foundation ieri a Pitti Bimbo (da qn)

Firenze, 22 giugno 2018 - La mascotte è un cavalluccio marino, amico dei bambini, battezzato Aqua e dal 1° marzo, giorno del lancio a Milano della piattaforma italiana One Ocean Foundation, compare sorridente nella campagna di sensibilizzazione per la salvaguardia dell’Oceano. Ieri Aqua è venuto a Pitti Bimbo 87 per sensibilizzare i produttori di moda per i più piccini che, come tutto il sistema del tessile, producono molto inquinamento per le materie prime e le colorazioni, e per lanciare la Charta Smeralda, i dieci comandamenti per proteggere il mare. O.O.F. (presieduta dalla principessa Zahra Aga Khan) creata dallo Yacht Club Costa Smeralda rappresentato ieri dal commodoro e vice presidente della Fondazione Riccardo Bonadeo col grande velista Mauro Pelaschier ha raccolto molto adesioni alla Charta e dato molti consigli per attività concrete. 
 
"Già venti anni fa a Pitti Filati noi parlavamo di bello e sostenibilità. Oggi c’è anche la sostenibilità sociale" ha ricordato l’ad di Pitti Immagine Raffaello Napoleone. "Nel mare ci sono cinque milioni di microplastiche e nel 2050 se andiamo avanti così ci sarà più plastica che pesci nell’oceano – dice Riccardo Bonadeo – proteggere il mare è proteggere il nostro presente e il nostro futuro. Ogni giorno vengono versate otto tonnellate di plastica!". Mauro Pelaschier dice che è "necessario educare i nostri figli a comportarsi meglio di noi": il 29 giugno su un antico veliero di legno partirà da Trieste per circumnavigare l’Italia per far firmare in molti porti la Charta Smeralda.