Come fare in casa gli impacchi per proteggere le mani
Come fare in casa gli impacchi per proteggere le mani
Freddo, pioggia, vento e condizioni climatiche difficili non fanno bene alle mani, spesso disidratate e con spaccature e lesioni. L’inverno, quindi, non è un buon momento per le mani, che vanno curate ogni giorno con creme idratanti e impacchi: scopriamo quali prodotti usare e in che modo prendersene cura.


In inverno i guanti da soli non bastano

Sfatiamo subito un falso mito sulla cura delle mani in inverno: i guanti non bastano a proteggerle dal freddo e dal vento. Come tutte le estremità del corpo, infatti, tendono a soffrire molto le basse temperature e coprirle soltanto con i guanti, seppur pesanti, non basta a tenerle idratate e a proteggerle. Allo stesso modo non andrebbero utilizzati saponi aggressivi, che intaccano il ph naturale della pelle e aumentano il rischio di disidratazione, causando ferite e sanguinamenti alla pelle.


Gli impacchi per le mani fai da te da provare in inverno

Sono tante le sostanze naturali per fare gli impacchi per le mani da utilizzare in inverno per curare e proteggere la pelle. Uno dei migliori è quello con burro di karitè (si trova in erboristeria e nei supermercati) e olio di oliva, da amalgamare e passare sulla pelle per evitare disidratazione e arrossamenti.
Ideale per evitare le screpolature è l’impacco a base di camomilla e burro di cacao, estremamente semplice da realizzare (basta mettere in infusione la camomilla in un bicchiere e aggiungere 3 cucchiaini di burro di cacao amalgamando bene) e da passare sulle mani dopo averlo fatto raffreddare in frigo per almeno mezz’ora.
Per nutrire la pelle delle mani si può utilizzare anche un composto a base di miele e olio di mandorle, da spalmare al mattino prima di uscire di casa e la sera prima di andare a dormire.


Le creme per le mani

Chi non ha tempo e voglia di provare gli impacchi naturali da fare a casa per la cura delle mani in inverno deve almeno utilizzare una crema idratante. In commercio se ne trovano parecchie, tutte più o meno efficaci: la cosa importante è che contengano delle sostanze lenitive e nutrienti come il burro vegetale, la glicerina o la cera d’api. Somno elementi che rigenerano la pelle screpolata e le cellule, idratando a fondo il derma, evitando spaccature e sanguinamenti e rendendo le mani più lisce e protette. La crema va applicata almeno due volte al giorno su tutta la superficie delle mani, dita comprese, con movimenti circolari e senza tralasciare il palmo.