Lunedì 15 Luglio 2024
CEDITORIALI
Moda

Magra, formosa, timida, audace: a ognuna il suo costume

Drappeggi e modelli stile pin-up degli anni Cinquanta, trikini, costumi interi “crop top”, le scelte sono infinite, ma la parola d’ordine è una: sentirsi belle e a proprio agio

Il costume intero ha sempre il suo fascino e le tendenze moda sono irresistibili

Il costume intero ha sempre il suo fascino e le tendenze moda sono irresistibili

Ci avete mai pensato? In fondo mettersi un bikini è come presentarsi in biancheria intima davanti a degli sconosciuti. Non stupisce, dunque, che la “prova costume” ci metta paura, facendoci sentire oltremodo vulnerabili. Se alle nostre naturali insicurezze aggiungiamo, poi, i “requisiti” estetici che la società, da anni, richiede, ecco che l’incubo si materializza. Come affrontarlo? Accettarsi e amare il proprio corpo a volte è difficile, ma seguire qualche consiglio che gioca tra proporzioni, vestibilità e tendenze moda è decisamente più semplice. Ecco qualche dritta.

Decolté generoso? Siatene fiere

La parola d’ordine, in questo caso, è sostegno, per muoversi in libertà senza preoccupazioni. Perfetti i modelli ispirati alla lingerie, con ferretto, coppe più grandi e spalline larghe. Ottima scelta l’allacciatura dietro al collo che aiuta a slanciare la silhouette. Deliziosi e molto di tendenza i due pezzi con la parte alta che richiama un crop top già annodato sul davanti. Se amate il costume intero, si può scegliere tra scollo tondo e scollo a V, quanto profonda la scollatura dipende da come ci si sente a proprio agio, o si può optare per un costume intero arricciato con spalline larghe e push up.

Per chi è magra con il seno piccolo

Se si è magri e si ha il seno piccolo, la ricerca del costume da bagno è tendenzialmente più semplice, non si necessita di supporti (ferretti o altro) e, anzi, si può optare per un modello con imbottitura, di solito facilmente rimovibile nel caso ci si stanchi. Lindsey Holland, surfista e designer di costumi da bagno dietro il marchio indipendente The Longing, descrive i bikini a fascia come i suoi "migliori amici". La linea da lei creata in collaborazione con Whistles, recentemente proposta sul mercato, include costumi da bagno a fascia con spalline larghe 1 cm che possono dare un po’ di sicurezza in più, facendo sentire chi li indossa meno “nude”. Altra regola fondamentale è provare, sempre, il modello. Le taglie delle persone variano, potrebbe essere necessario mescolare taglie diverse. Da qualche tempo la parte superiore e quella inferiore dei bikini non vengono più vendute insieme, in un “set” inscindibile. Una vera rivoluzione! E, potremmo anche aggiungere, finalmente!

Alte con il busto lungo, provate il trikini

E’ sempre, ovviamente, una questione di scelte personali, ma a volte trovare un costume intero quando si ha il busto lungo può risultare ostico. La scelta dovrebbe ricadere su modelli con cinghie o spalline (magari anche monospalla) regolabili, lacci laterali e, naturalmente, sgambati. Una scelta particolarmente azzeccata potrebbe essere un trikini. Composto da tre parti, il sopra, il sotto e una fascia o dettaglio che li unisce, questo costume, già di moda negli anni Sessanta, è stato negli ultimi anni protagonista di un vero rinascimento. Estremamente femminile, svela il corpo ma non troppo, regalandovi un tocco di maliziosa eleganza.

Per coprire la pancia

Odiate la vostra pancia e volete evitare che l’attenzione caschi proprio lì? Quest’anno spopolano i costumi interi drappeggiati, con coulisse regolabili, panneggi e arricciature. Raffinati ed eleganti sono proposti nei colori a tinta unita ma anche in tante fantasie, fiori, limoni, paisley. Annodati dietro al collo, con scollature anche generose, donano un effetto pin-up anni Cinquanta che si può ritrovare anche nei bikini con gli slip a vita alta. I modelli Seafolly, Charo Ruiz e Asceno, per esempio, si fermano circa 5 centimetri sopra l'ombelico.

Perizoma sì, perizoma no

Slip troppo succinti possono mettere in imbarazzo se non si è spavaldi e sicuri di sé. Ma attenzione a non esagerare al contrario. I pantaloncini, per esempio, possono dare l’idea di essere coperti, ma in realtà finiscono per attirare l’attenzione proprio su quello che si sta cercando di nascondere. Se si ha un lato b generoso meglio optare per slip a vita media, senza applicazioni, in fantasie e colori sobri.