I consigli per scegliere i jeans giusti per il tuo look
I consigli per scegliere i jeans giusti per il tuo look

In principio c’era un solo modello: il jeans era nato come capo di abbigliamento per lavorare e scendeva dritto sulla gamba senza fasciare la silhouette. Con il tempo sono arrivati tantissimi modelli e colori diversi e scegliere il jeans giusto è diventato più complicato: ecco i consigli per trovare il denim perfetto per il proprio look.

 

Tutti i modelli di jeans: vita alta e vita bassa

La prima grande differenza tra i modelli di jeans presenti in commercio è quella tra i modelli a vita alta – gli high waisted - e i low waisted, i demin a vita bassa. La differenza è la posizione dell’allacciatura rispetto al corpo. I primi sono i più classici, ideali per slanciare la silhouette e valorizzare le forme. Estremamente versatili, si adattano praticamente a tutti i tipi di outfit, da quelli più sportivi a quelli più eleganti e stanno bene sia con le sneakers che con i tacchi. I modelli a vita bassa sono sicuramente più aggressivi rispetto a quelli high waisted, lasciano scoperta una porzione di vita e, proprio per questo, sono adatti a un look più informale.

 

Regular, slim-fit, skinny e slim straight

Sono queste le tre tipologie classiche per quel che riguarda la vestibilità dei denim. I primi, i regular, sono quelli più classici, scendono dritti sulla gamba e non risultano troppo fascianti: sono ideali per chi vuole un look comodo e non ama far risaltare troppo le forme. I modelli di jeans slim-fit hanno una vestibilità decisamente più asciutta, scendono aderenti sulla gamba e sul lato B e si adattano alla perfezione a tantissimi outfit, da quelli per il giorno a quelli per la sera.
I modelli skinny e slim straight, infine, sono quelli in assoluto più stretti, con la differenza che mentre i primi risultano davvero attaccati alla gamba e quindi poco comodi se indossati per giornate intere, i secondi hanno un taglio più morbido e scendono in stile sigaretta sulla silhouette.

 

Tutti gli altri modelli

Iniziamo da un grande classico degli anni 70’ che è tornato prepotentemente di moda negli ultimi anni: i bell bottom, jeans a zampa di elefante che hanno fatto la storia del fashion, ideali per una body shape longilinea e per valorizzare chi è molto alta e ha delle gambe particolarmente sottili, (anche se, con il modello e la lunghezza giusti può diventare un must have praticamente per tutti). I boot cut sono simili ai modelli a zampa ma restano meno larghi in basso, perfetti da indossare quindi con stivali e stivaletti.
I modelli maschili, i cosiddetti boyfriend jeans, sono quelli con il cavallo basso e la gamba dritta, comodi e sportivi, i cropped, infine, sono i demin tagliati alla caviglia, con vestibilità ampia e adatti a uno stile super glam.