"La corsetteria? O la ami o la odi". Lei, Giorgia Fuini, veneta, poco più di cinquant’anni e una lunga esperienza nel Gruppo Calzedonia presieduto da Sandro Veronesi, ama moltissimo tutto quello che è intimo e nightwear ed è responsabile dell’ufficio stile di Intimissimi, marchio del gruppo di Verona che viene distribuito in 47 paesi al mondo, conta 1.543 punti vendita di cui 500 in Italia. "Ho cominciato tanti anni fa spiegando al nostro personale – racconta – come nasce il prodotto, quale la filosofia che sta dietro ogni capo, quali sono i gusti della cliente. A me la moda piace, e dunque essere alla guida del team dello stile di Intimissimi mi riempie di soddisfazione e di orgoglio. Lavoro con tanti giovani che escono dalle scuole di moda e non dimentico mai che questa dell’intimo è una merceologia molto particolare, di nicchia". Oggi la svolta: dopo anni di madrine e testimonial al top del cinema e delle passerelle, l’ultima vedette è la splendida Irina Shayk, adesso Intimissimi ha deciso di concentrarsi sul prodotto con una campagna che mette in luce quattro look diversi e col focus sul reggiseno che resta il core business del brand, con una ricerca incessante e 53 modelli tutti testati in azienda dallo stesso personale femminile. “Bella a modo tuo” è il claim della campagna pubblicitaria che mette in risalto un tipo di femminilità libera da condizionamenti. "Proponiamo un messaggio di spontaneità e naturalezza, fin dai materiali come il cotone che è punto di partenza e di sviluppo di tante linee – spiega Giorgia Fuini – che puntano a far sì che ogni donna abbia la percezione del proprio corpo. La seta piace sempre, la utilizziamo per gli articoli più raffinati e femminili. È il sogno di sempre. Ma il cotone vince, anche nelle vendite, specie dopo i mesi del lockdown che hanno fatto desiderare un tipo di biancheria adatto allo stare in casa e dunque più rilassante. Ogni tanto mettiamo sul cotone, che può essere leggero e quasi impalpabile, del pizzo, per rendere reggiseni e slip più romantici e femminili".

Nella collezione ora in vendita da Intimissimi tra le tante linee c’è il ritorno del body, specie in maglieria che si usa anche da esterno, e torna anche la sottoveste che per la verità non è mai uscita dalla scena della seduzione femminile. Cambia l’uso però della sottoveste, oggi spesso come indumento vero e proprio o come capo da indossare per andare a letto e sentirsi sexy. La formula più moderna e apprezzata dalle clienti più giovani è quella della coulotte e del top. Se domandi a Giorgia Fuini come deve essere il reggiseno perfetto, lei non ha esitazioni: "Il reggiseno perfetto non deve dare fastidio, deve seguire il corpo in modo ergonomico. Le donne ancora oggi purtroppo non conoscono troppo bene la propria taglia di seno ed ecco che noi pensiamo a farle seguire sempre meglio in negozio. Noi arriviamo con le taglie normali fino alla IV e V misura e con la linea per donne morbide Vera abbiamo reggiseni fino alla VII misura con varie coppe", conclude la responsabile dell’ufficio stile Intimissimi che conferma il calo del push up e delle imbottiture con ferretto, col ritorno del reggiseno a triangolo e della voglia di sentirsi bella per sé anche con il completo spezzato, con la mutandina natural fit in microfibra o in cotone in colori naturali o cosmetici.