La Gucci Osteria da Massimo Bottura
La Gucci Osteria da Massimo Bottura

Firenze, 6 novembre 2019 - A meno di due anni dall'apertura in Piazza della Signoria al numero 10 a Firenze il 9 gennaio 2018, nel Palazzo della Mercanzia meraviglia trecentesca, nel cuore dell'esclusivo e unico Gucci Garden, la Gucci Osteria di Massimo Bottura ha ottenuto un bellissimo e meritato riconoscimento dalla Guida Michelin 2020 che ha deciso di conferire a questo spazio di cucina creativa, italiana ma con accenti dal mondo, la prima Stella Michelin.

Solo 30 coperti, atmosfera intima e affascinante ideata dal direttore creativo di Gucci Alessandro Michele, la Gucci Osteria è frutto di un progetto voluto fortemente da Massimo Bottura e dal Ceo di Gucci, Marco Bizzarri, legati da una profonda amicizia di vecchia data fin dai banchi di scuola. Insieme hanno creato la Gucci Osteria per celebrare due passioni che entrambi condividono: il cibo e la moda. Crescendo a Modena, sia Massimo che Marco si sono sempre stimolati a vicenda, diventando innovatori nei rispettivi settori, e creando un luogo originale, ma con radici fondate nella tradizione: la Gucci Osteria. Un traguardo importante per la brigata capitanata da Karime Lopez, la chef di origini messicane che si è formata in alcuni dei migliori ristoranti stellati internazionali. Classe 1982, nata a Città del Messico, Karime ha iniziato la sua carriera al Sant Celoni di Santi Santamaria, due stelle Michelin, per poi proseguire nei templi della gastronomia di Noma a Copenaghen, tre stelle Michelin, Ryugin a Tokyo, Pujol nella sua amata Città del Messico, Mugaritz in Spagna e Central Restaurante a Lima. Prima di diventare chef de cuisine della Gucci Osteria, Karime ha lavorato con Massimo Bottura alla leggendaria Osteria Francescana.

La chef Karime Lopez

Il menù creato da Karime prende ispirazione dai suoi viaggi ed esperienze gastronomiche internazionali, dalla multiculturalità della sua brigata, e dalla sua passione per l’arte e la musica. Questa giovane chef appassionata del suo lavoro, sposata con Takahito Kondo, sous chef di Massimo Bottura, è l'unica donna fra le new entry di questa Guida Michelin. Molto soddisfatto di questa prima Stella Michelin Massimo Bottura dice: "Questo prestigioso riconoscimento mi riempie il cuore di gioia. Sono amico di Marco da più di 40 anni ed è incredibile sapere che quello che abbiamo creato assieme per la famiglia Gucci sia apprezzato. Alessandro Michele ha ideato un luogo incredibile, la sua passione e sostegno ci ha spinto a dare il meglio di noi, quando le idee nascono dall’amicizia, portano una forza incredibile, e questo è solo l’inizio della nostra avventura assieme".

Felicissima anche Karime Lopez che crede nella cucina come forma d'arte. "Sono davvero contenta per tutta la brigata con cui ho lavorato a stretto contatto per quasi due anni, questo premio è dedicato a loro. Siamo entusiasti che la nostra passione abbia ricevuto questo importante riconoscimento. Continuerò a lavorare per migliorarmi e creare nuove, indelebili esperienze per i nostri clienti. Sono molto fiduciosa per il futuro". Questo prestigioso conferimento della Stella conferma la Gucci Osteria come una destinazione pionieristica nel panorama della ristorazione italiana. Celebra l’impegno della Maison a sostegno dell’autoespressione e della collaborazione tra diversi universi creativi, un tema strettamente legato alla storia di Firenze come centro storico di scambio culturale.