La stilista Clare Waight Keller ha lasciato Givenchy
La stilista Clare Waight Keller ha lasciato Givenchy

Parigi, 10 aprile 2020 - Terremoto nel mondo del pret-à-porter e dell'alta moda a Parigi con l'addio di Clare Waight Keller a Givenchy. La stilista inglese, 49 anni, che per 3 anni ha guidato la maison di avenue Montaigne ha dato lei stessa l'annuncio sul suo profilo instagram, con parole di circostanza ma affettuose e rispettose. D'altra parte Clare ha lavorato ai vertici di una maison che è una delle stelle del gruppo LVMH di Bèrnard Arnault.

“Non vedo l'ora di iniziare una nuova avventura” ha scritto la Keller che ha disegnato l'abito di nozze ricamatissimo per Megan Markle. Stessa formula di comunicazione via instagram anche da parte della maison fondata dal magnifico Hubert de Givenchy poi ceduta ad Arnault che l'ha rilanciata con forza sotto lo “scettro” di Riccardo Tisci. Poi la Keller che forse non è mai entrata troppo in sintonia con l'eritage galattico del brand, per cui questo annuncio non sorprende più di tanto i fashionisti e i critici.

Scadevano infatti i tre anni ed evidentemente non sono stati rinnovati anche perchè dal 1 aprile è cambiato anche l'ad di Givenchy con l'arrivo di Renaud de Lesquen ex presidente e ad di Dior America. Ora lo strappo. “Dopo tre anni davvero meravigliosi - scrive la Keller - è giunto il momento di chiudere il mio capitolo con Givenchy. I miei ringraziamenti vanno ad ogni membro del team: L'amore e la creatività rimangono al centro di quello che faccio e di ciò che sono. A presto, e soprattutto state al sicuro”.

Sul profilo instagram di Givenchy invece parla Sidney Toledano, il Ceo di LVMH,uno degli uomini più vicini e ascoltati da Bernard Arnault. “Voglio ringraziare calorosamente Clare Waight Keller per il suo contributo a questo capitolo di Givenchy _ scrive Toledano _Sotto la sua guida creativa e grazie alla collaborazione con l’atelier e i team, la Maison si è ricongiunta ai valori di Hubert de Givenchy e al suo innato senso di eleganza. Auguro a Clare tutto il meglio per i suoi progetti futuri.”

Con la Keller la maison aveva visto l'arrivo di una donna per la prima volta come direttore creativo. Prima una carriere in Chloè. L'ultima sua collezione per Givenchy è quella dell'inverno 2020-2021 che ha sfilato il 1 marzo scorso a Parigi. I rumors dal mondo del fashion dicono che a sostituirla potrebbe essere Kim Jones, attuale direttore creativo della moda uomo di Dior, ma si parla anche di Marine Serre, ventottenne designer francese sulla rampa di lancio internazionale.