Inaugurazione con il sindaco Nardella (ufficio stampa Comune Firenze)
Inaugurazione con il sindaco Nardella (ufficio stampa Comune Firenze)

Firenze, 12 luglio 2019 - In quelle strade del centro di Firenze, di là dal Ponte Vecchio dove chissà quante volte hanno passeggiato Salvatore e Wanda Ferragamo stamani si è svolta una cerimonia ricca di significati e di valori per la città e per la famiglia Ferragamo che ha sempre dichiarato il suo amore per il luogo scelto dal celeberrimo padre nel 1927 come sede della sua vita con la moglie Wanda e del suo straordinario lavoro. E' qui in questo pezzo di Firenze che profuma di storia che è stata inaugurata la Piazzetta Salvatore e Wanda Ferragamo, tra Ponte Vecchio, via dei Bardi e via Guicciardini. Una promessa mantenuta questa del Sindaco di Firenze Dario Nardella, felice di questa dedica a chi ha portato e continua a portare Firenze nel mondo per creatività, qualità e sogno.

Inaugurazione piazzetta Ferragamo

Presente la famiglia Ferragamo, col presidente Ferruccio Ferragamo, i fratelli Leonardo e Massimo, la sorella Giovanna Gentile Ferragamo, il Sindaco, il Vicesindaco Cristina Giachi, esponenti della Giunta di Palazzo Vecchio. Onore al grande Salvatore che emigrò in America da Bonito ai primi del Novecento conquistando il successo e la fama a Hollywood e alla moglie, la grandissima Wanda che alla sua morte, nell'agosto 1960, si è seduta alla sua scrivania a Palazzo Feroni Spini e da qui ha guidato con mano ferma e immenso coraggio l'azienda fino a farla diventare una delle eccellenze del lusso internazionale. Poi con lei hanno lavorato in azienda tutti i sei figli, Fiamma scomparsa nel 1998, Ferruccio, Giovanna, Fulvia scomparsa un anno fa, Leonardo e Massimo, ognuno con un ruolo preciso. Una pioniera del made in Italy e del total look Wanda Ferragamo che ha realizzato in pieno il sogno del marito Salvatore di “vestire le donne dalle scarpe al cappello‘’, quel sogno di cui chissà quante volte avranno parlato proprio passeggiando a braccetto per queste antiche strade e nello slargo della Piazzetta che ora in loro onore racconta la loro maravigliosa storia d'amore e d'azienda.

Inaugurazione piazzetta Ferragamo

“Crediamo che questa dedica celebri le grandi qualità umane, storiche e artistiche che Firenze ha il dono di infondere, grazie alla sua storia, nei suoi abitanti” commentano i figli Giovanna, Ferruccio, Leonardo e Massimo. “Firenze è stata di grande attrazione per nostro padre che decise di farne la propria sede di lavoro e di vita. Nostra madre, ha saputo continuare e portare la sua opera verso nuovi orizzonti sempre trasferendo ed esaltando quei valori e quegli esempi alla sua Famiglia e ai suoi collaboratori. Sono state proprio queste persone che hanno supportato l’evoluzione dell’azienda e alle quali va la nostra gratitudine. Questa è l’essenza della Firenze che tanto amiamo, alla quale nostra madre era profondamente legata al punto di rivolgere un ultimo riconoscimento attraverso una toccante lettera di commiato, gesto d’amore estremo - continuano i fratelli Ferragagmo - nei confronti di questa meravigliosa città. E che oggi accoglie nuovamente lei e nostro padre, omaggiandoli, con questo spazio a loro dedicato.” “Firenze - dice il Sindaco Dario Nardella - non poteva non onorare la Famiglia Ferragamo che tanto ha dato alla città nel campo della moda, della creatività, del Made in Italy. Abbiamo scelto un luogo particolare, un piccolo angolo nel cuore della città, appena scesi da Ponte Vecchio. I figli di Salvatore e Wanda, infatti, mi hanno raccontato che i loro genitori amavano passeggiare in questa zona. Siamo molto orgogliosi di dedicare questo spazio a due figure che da Firenze hanno lavorato con umiltà, passione, tenacia e lungimiranza e hanno portato il nome della città alto in tutto il mondo. Questa piazzetta è per noi un modo per dimostrare la nostra gratitudine”.