Mercoledì 24 Luglio 2024
CEDITORIALI
Moda

Come prendersi cura dei propri abiti

Tutti i segreti per garantire una lunga vita ai capi nell'armadio e risparmiare sui costi del bucato

Il Bucato perfetto

Il Bucato perfetto

Il mondo del bucato si divide in due e non si tratta di bianchi e colorati. C'è chi ama occuparsi del bucato e chi lo detesta. In entrambi i casi, però, all'incombenza della lavatrice non si può scappare. Il target, oltre ad avere vestiti puliti e profumati, è anche fare in modo che questi non si rovinino e durino nel tempo. Per riuscire nella missione, oltre a comprare capi di buona qualità, è necessario adottare qualche accorgimento.

Magliette, camicie e pantaloni

Per non rischiare di dover ripetere l'operazione di lavaggio, è importante prestare particolare attenzione ai punti che si macchiano con più facilità. L'interno dei colletti è la zona critica in questo caso, che spesso rischia di macchiarsi a causa di creme, make up e prodotti di bellezza vari. Una volta lavate e stirate, meglio conservare le camicie sulla gruccia e le magliette piegate, ma senza pressarle troppo per evitare pieghe antiestetiche. Per quanto riguarda i pantaloni, ma è una regola abbastanza generale, se non volete complicazioni evitate i tessuti più difficili da trattare, come il lino. In caso contrario si può sempre ricorrere all'aiuto della lavanderia. Sì all'igiene, ma lavare troppo spesso i pantaloni è controproducente e riduce la vita del tessuto. Altro accorgimento utile, onde evitare di rivoltare l'armadio ogni volta che ci si veste per trovare i capi giusti, individuate il criterio ideale per organizzare i vostri capi, così resteranno in ordine e senza grinze. Per quanto riguarda i capi in denim, soprattutto se si tratta di pantaloni, la manutenzione deve essere ridotta ai minimi. Trattandosi di un tessuto per nulla delicato, poco importa se vengono appesi, piegati o appallottolati. Unico accorgimento, se non volete che perdano colore, lavarli al rovescio preserverà la tinta anche se l'usura rende il capo più interessante, buchi e strappi inclusi.

Intimo e costumi da bagno

Se l'etichetta dice che il capo è delicato, trattatelo come tale. Il che significa lavare a mano quando è necessario. Per quanto riguarda i costumi da bagno, è assolutamente indispensabile sciacquarli con acqua fredda dopo ogni bagno, sia che si tratti di una nuotata in mare che in piscina, poiché sale e cloro intaccano le fibre, soprattutto l'elastico.

Come rimuovere le macchie

Meglio agire subito. L'ideale è utilizzare un panno inumidito con acqua fredda e una piccola quantità di detersivo per i piatti, meglio ancora se si mette un altro panno sotto la macchia. Evitare tovaglioli e fazzoletti di carta, che rischiano di sbriciolarsi e spargersi sugli indumenti. L'impulso sarà forte, ma bisogna resistere anche a non strofinare per non rovinare il tessuto. Una volta pre-trattata la macchia, il capo incriminato può essere lavato subito oppure si può aspettare che l'operazione agisca durante la notte.

No all'asciugatrice

In molti casi, in particolare nei mesi invernali, l'asciugatrice può essere molto comoda, ma il suo impatto sui capi d'abbigliamento non è esattamente delicato. Magliette e camicie rischiano di invecchiare prematuramente se messe nell'asciugatrice. Il metodo migliore, anche se non sempre è possibile a causa dello spazio a disposizione e della latitudine, è lasciar asciugare i capi all'aria aperta, stendendo magliette e camicie su grucce della giusta dimensione, non più larghe dell'ampiezza delle spalle. Questa operazione facilita anche la stiratura. Evitare l'uso dell'asciugatrice, oltre ad allungare la vita dei capi di abbigliamento, contribuisce anche a tagliare le spese.

Regole per il risparmio

La prima regola per risparmiare sul bucato è evitare i mezzi carichi. Oltre a una maggiore dispersione delle fibre, una lavatrice riempita per metà consuma più energia e detersivo, meglio aspettare che il cesto della biancheria sia pieno. Gran parte del compito spetta poi al detersivo. É necessario scegliere un prodotto di buona qualità in modo tale da utilizzarne meno e garantire un bucato pulito a lungo.