I trucchi con i capelli per proteggere testa e collo dal caldo
I trucchi con i capelli per proteggere testa e collo dal caldo

La sabbia, la salsedine, il sudore e le alte temperature sono tutti fattori che tendono a far diventare i capelli crespi e ingestibili. In questo caso il segreto per sentirsi più freschi e salvaguardare anche in spiaggia lo styling è quello di trovare la pettinatura giusta che lasci il collo e la fronte liberi da capelli. Dalla coda alla treccia, passando per chignon e bandane, quali sono quindi le acconciature facili e veloci contro il caldo e l’afa?
 

Coda e chignon contro il caldo

Lo chignon e la coda sono due tra le acconciature più utilizzate quando inizia ad arrivare il caldo, sia sulle spiagge che in città. Iniziamo dalla coda perché alla base dello chignon, sia alto che basso, il segreto è raccogliere i capelli in modo perfetto.
In che modo, quindi, si può realizzare una coda perfetta? Il primo step è pettinare e tirare verso il punto in cui sarà messo l’elastico tutti i capelli; una volta raggruppati è necessario legare la chioma cercando di stringere il più possibile.


Se a questo punto decidete di non continuare con lo chignon ma fermarvi alla coda, potete renderla più accattivante chiudendola con un elastico colorato e molto leggero. Se invece volete proseguire con lo chignon, attorcigliate la coda intorno all’elastico e, con l’aiuto delle forcine, fermate le ciocche in modo da ceare un perfetto bun.

Se volete uno chignon ordinato, fermate a uno a uno i ciuffi intorno all’elastico in senso antiorario; se invece ne volete creare uno ‘spettinato’ non preoccupatevi del senso e posizionate le ciocche in maniera meno strutturata.

 

Come fare una treccia anti caldo

Tra le acconciature migliori per combattere l’afa e sentire meno caldo, la treccia è un must have, soprattutto in spiaggia e dalla mattina all’ora dell’aperitivo. Se avete una buona manualità e un po’ di pazienza, potete optare per la treccia alla francese, quella che parte dall’attaccatura della fronte e arriva fino alle punte.

Potete realizzarne una sola grande centrale oppure optare per le classiche treccine laterali, per un look più giovanile, sbarazzino e soprattutto più estivo. Il consiglio è quello di stringere le ciocche il più possibile, quando si fa la treccia – anche se questo richiederà più tempo e più dedizione - in modo da non dover intervenire più sull’acconciatura durante la giornata.
 

Come trattare i capelli corti

Anche chi ha i capelli abbastanza corti - soprattutto la frangia - può soffrire per il caldo in estate, in spiaggia o meno. In questo caso ci vengono in aiuto gli accessori moda che si utilizzano nella bella stagione. Dai turbanti alle bandane passando per i foulard, tutti validissimi strumenti per tenere la fronte sgombra dai capelli e preservare la frangia, che in estate solitamente fa sudare moltissimo la parte alta del viso e si increspa facilmente. Quindi via libera alle classiche fasce o ai foulard leggeri e colorati, da posizionare sulla nuca e legare sulla fronte, o viceversa.