Il blu, colore trendy delle unghie per la primavera 2018 - foto aliciatnails instagram
Il blu, colore trendy delle unghie per la primavera 2018 - foto aliciatnails instagram

Concluso il periodo invernale, con i suoi colori scuri e caldi, torniamo all’allegria della primavera, che tinge di tonalità vivaci e fresche anche le nostre unghie.
Quali sono i trend del 2018? Ecco alcune idee per essere sempre originali, tratte dalle più recenti sfilate di moda e dai profili Instagram delle star.

CORTE E MINIMAL
Lo abbiamo notato sulle passerelle: le unghie, che siano dipinte o meno, in primavera si scelgono corte e semplici, con una forma squadrata e pulita, una manicure perfetta e senza troppi eccessi. Un ritorno al minimal. Dedicate alla cura delle unghie un momento alla settimana, così da nutrirle ed eliminare le cuticole, tagliando le pellicine. Se poi amate gli smalti, osate con i colori di tendenza per la primavera.


UNGHIE A MANDORLA
Da Instagram alle star, il trend del minimal non è apprezzato da tutte le donne. L’alternativa? L’unghia a mandorla, ovvero lunga e con una forma arrotondata che termina a punta. Adatta a chi ama trasgredire e ha voglia di una manicure che di certo si fa notare.
Attenzione però a prendersene cura: le unghie devono essere tutte della stessa lunghezza e ben tenute o l’effetto disordine è dietro l’angolo.


I COLORI PER LA PRIMAVERA: GIALLO, BLU E FRAGOLA
Il bianco, un colore neutro e luminoso, in primavera conquisterà le nostre unghie in versione lattiginosa, oppure glossy. Un’opzione interessante per chi ha amato i rosa pallidi e nudi, tipici invece dell’inverno. Per chi vuole osare, la tendenza in arrivo è quella del blu, in tutte le sue tonalità, anche in versione decorativa, ovvero per creare delle righe su una base più neutra.
Amatissimo e onnipresente il fragola, come anche le sfumature pesca e albicocca, che anticipano l’estate e i suoi colori accesi, perfetto su mani lievemente abbronzate. Un colore pastello che proprio non dovete dimenticare per la primavera 2018 è il giallo, nella sfumatura più tenue, non adatto però a chi ha la carnagione molto chiara.