Foto: Kattiyaearn/iStock
Foto: Kattiyaearn/iStock
L’acne è un’infiammazione cronica della pelle, dovuta a fattori ormonali o di intenso stress emotivo. Molto frequente negli adolescenti, non è raro vederla anche in soggetti adulti. Si manifesta soprattutto in volto, ma anche su spalle e schiena. Esistono diversi tipi di acne: l’infiammazione infatti può essere lieve o più severa, ma tutte, se sottovalutate e non curate adeguatamente, possono dar vita a cicatrici, piccole o grandi, ma purtroppo permanenti. In genere, l’acne di tipo giovanile lascia piccole cicatrici, solo quando i brufoli vengono schiacciati con forza e in modo scorretto. Ci sono poi altre tipologie di acne croniche, come la cheloidea o la cistica, che invece provocano cicatrici più profonde e vistose, di colore rosso vivido. Come fare a evitarle? Ecco qualche pratico consiglio per prendersi cura al meglio della propria pelle.

NON SCHIACCIATE I BRUFOLI

Sembra un consiglio banale, ma è la prima forma di autodifesa: spremere i brufoli o i punti neri da soli, in modo scorretto, può causare delle microlesioni all’epidermide, che la segneranno per sempre. Per fare una pulizia del viso completa e liberare i pori dalle impurità, è meglio rivolgersi a uno specialista.

DETERGETE LA PELLE QUOTIDIANAMENTE
La pulizia quotidiana del viso è fondamentale per tenere i pori il più possibile disostruiti: occhio a non usare però detergenti aggressivi (di solito più sono profumati e schiumosi, più danneggiano la pelle), preferite solo quelli a pH neutro. Quando risciacquate, fate attenzione a non lasciare tracce di detergente sul viso e per asciugarvi, tamponate delicatamente con l’asciugamano, senza strofinare.

COMINCIATE UN TRATTAMENTO ANTIACNE
Dietro prescrizione medica, cominciate un trattamento per curare l’acne. Nei casi più severi utilizzate prodotti specifici a base di principi attivi o antibiotici.

EVITATE I RIMEDI FAI DA TE
Una volta comparso il brufolo, evitate tutti i rimedi fai-da-te, a base di limone, bicarbonato o aceto: non essendoci evidenza scientifica che funzionino e soprattutto che vadano bene per il vostro tipo di pelle, rischiate solo di esacerbare e stressare ulteriormente l’epidermide. Piuttosto, osservate una corretta alimentazione, a base di frutta e verdura, cereali integrali e proteine magre: questo può contribuire a rendere la pelle più luminosa e sana.

Leggi anche:
- I consigli per scegliere il correttore giusto
- Amido di riso, alleato di bellezza
- I rimedi last minute per coprire i brufoli