Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Trucchi per mantenere l'abbronzatura al ritorno dalle vacanze

Dall'alimentazione, all'abbigliamento, alla cura della pelle: ecco i consigli per far durare la tintarella anche a settembre 

Ultimo aggiornamento il 7 settembre 2018 alle 18:57
I consigli per conservare a lungo l'abbronzatura- Foto: RossHelen/iStock
Al trauma del ritorno dalle vacanze si aggiunge spesso anche il disappunto per l'abbronzatura che va via in un lampo, dopo giornate intere passate sotto il sole a conquistare una tintarella perfetta. Come fare dunque a non vanificare in poco tempo tutti gli sforzi estivi? Ecco qualche prezioso consiglio.

ALIMENTAZIONE SANA E TANTA ACQUA
Preferite cibi molto idratanti come la verdura, i pomodori, la zucca e il pesce, che in più sono ricchi di antiossidanti, ideali per aiutare la nostra pelle a conservare più a lungo il colorito. Per mantenere la pelle elastica, inoltre, è fondamentale bere tanta acqua: vi aiuterà anche a prevenire le antiestetiche chiazze. In ultimo non dimenticate olio di oliva e frutta secca: contengono vitamina E in abbondanza, alleato dell'abbronzatura.

DOCCIA O BAGNO?
Meglio optare per delle docce veloci anziché per dei bagni prolungati. Anche la temperatura dell'acqua fa la differenza: non deve essere troppo calda, così da evitare una eccessiva disidratazione. Per lavarvi utilizzate gel molto idratanti e quando vi asciugate ricordatevi di non sfregare con forza la pelle.

POST DOCCIA E SCRUB
Dopo la doccia applicate sulla pelle una crema doposole. Sono indicati in particolare idratanti naturali come il burro di karité e l'olio di oliva, perfetti per evitare la desquamazione della pelle, una delle cause principali della perdita dell'abbronzatura. Inoltre, uno scrub accurato e ben fatto è un vero toccasana per rendere la pelle più luminosa; cercate di farlo quindi almeno una volta a settimana.

ABBIGLIAMENTO
Abiti troppo aderenti potrebbero compromettere la tintarella, creando un effetto esfoliante. Indossate capi in cotone e lino, tessuti delicati sulla pelle.

A CACCIA DI SOLE
Cercate di stare all'aperto il più possibile nelle ore diurne: ad esempio, godetevi un po' di sole facendo la pausa pranzo al parco. I raggi di settembre non sono intensi come quelli dei mesi precedenti, ma su una pelle già abbronzata hanno quantomeno l'effetto di mantenere il colorito.

ARIA CONDIZIONATA E PROFUMI
Se possibile, evitate di usare il condizionatore: produce un'aria secca che favorisce la desquamazione della pelle ed è un pessimo alleato dell'abbronzatura. Evitate poi i profumi e, in generale, tutti i prodotti che contengono alcool: rendono più secca l'epidermide e potrebbero vanificare gli altri accorgimenti per mantenere il tanto agognato colorito scuro e luminoso.


Leggi anche:
- Capelli tinti: come trattarli in estate
- Olio di carota, un alleato per l'abbronzatura perfetta
- Come curare le scottature da sole con rimedi naturali

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.