Antonella Mansi (Ansa)
Antonella Mansi (Ansa)

Firenze, 29 giugno 2018 - Antonella Mansi è da oggi la nuova presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana per il triennio 2018-2020. La vicepresidente di Confindustria è stata nominata stamani durante l'Assemblea dei Soci del Centro Moda (Cfmi) - l’associazione pubblico-privata che controlla, tra gli altri, Pitti Immagine ed Ente Moda Italia ed è tra i soci fondatori del Polimoda – che si è svolta sotto la presidenza di Andrea Cavicchi, il presidente uscente. È la prima donna alla guida del Centro Moda nella sua lunga  storia nello spingere sempre più in alto il prestigio del Made in Italy nel mondo e in particolare le fiere fiorentino che hanno sempre più consolidato negli anni il loro indiscusso prestigio. Ora l'attende un compito grande e delicato, specie per la fase politica tutta nuova che sta vivendo il Paese e per gli equilibri tra Firenze e le altre capitali della moda in Italia e nel mondo. Antonella Mansi - ai vertici del Gruppo chimico di famiglia - si insedierà in occasione del prossimo Consiglio di Amministrazione dell’Associazione, subentrando a Andrea Cavicchi, che ha guidato il Cfmi nel triennio 2015-2017.

Lo stesso Andrea Cavicchi stamani dopo aver ringraziato i Soci e il Consiglio di Amministrazione per il supporto, la fiducia e il lavoro fatto assieme durante il suo mandato, ha poi presentato un’ampia relazione sulle attività realizzate nel triennio, soffermandosi sui risultati ottenuti sui fronti della promozione, della formazione e della cultura della moda. Poi raccolte le indicazioni e le preferenze dei soci, Cavicchi ha presentato le nuove candidature, accolte e approvate dall’Assemblea, la quale all’unanimità ha eletto la nuova presidente Mansi, 44 anni e una bella esperienza come imprenditrice, molto attiva nelle istituzioni di categoria. Per la sua nomina ci sono stati intensi mesi di colloqui a Firenze tra imprenditori e rappresentanti delle istituzioni e delle categorie, 

Insieme ad Antonella Mansi è stato nominato anche il nuovo Consiglio di Amministrazione, di cui adesso fanno parte: Claudio Bianchi (confermato), Andrea Cavicchi (già presente in Consiglio), Aldo Cursano (nuovo), Luca Giusti (confermato), Marcello Gozzi (confermato), Leonardo Lascialfari (nuovo), Niccolò Manetti (confermato), Luigi Salvadori (nuovo), Marino Vago (nuovo). Nominati anche i membri del Collegio Sindacale, presieduto da Roberto Vanni (nuovo), il quale sarà affiancato dai due sindaci Laura Benedetto (confermata) e Giuseppe Cristiani (nuovo). Sindaci supplenti Stefano Ballerini e Sauro Settesoldi.

 A chiusura della riunione Andrea Cavicchi ha espresso al nuovo presidente e al nuovo Consiglio i migliori auguri di buon lavoro e ha riservato un particolare ringraziamento ai consiglieri uscenti (Stefano Ciuoffo, Ferruccio Ferragamo, Luca Lotti e Claudio Marenzi).

Nella carriera di Antonella Mansi, cresciuta con la famiglia a Gavorrano e consigliere dell'azienda chimica presieduta dal padre Luigi Mansi, la Nuova Solmine, un posto di prestigio lo ricopre il ruolo svolto come Presidente della Fondazione Mps. Come pure l'impegno come Vicepresidente di Confindustria con delega all’organizzazione. Fra i suoi incarichi anche la presidenza della Banca Federico Del Vecchio, quello di amministratore delegato della Chimica Industriale Gaviol, presidente di Confindustria Toscana (dal gennaio 2008 al dicembre 2011) e presidente del Comitato regionale dei giovani imprenditori di Confindustria toscana (dal luglio 2007 al settembre 2008). È Cavaliere al Merito della Repubblica.