Maltempo, venti forti e mareggiate (Ansa)
Maltempo, venti forti e mareggiate (Ansa)

Roma, 8 novembre 2019 - L'incertezza regna sovrana sull'Italia: come annunciato, le previsioni meteo di sabato 9 novembre parlano di una giornata all'insegna dell'instabilità, determinata dal flusso perturbato atlantico e da fronti che si muovono dinamicamente lungo la Penisola. Pioggia e sereno vanno a alternarsi fra Nord e Sud: stavolta, dopo un venerdì piovoso a settentrione e soleggiato nel Meridione, le parti si invertono. Avremo quindi una giornata tendenzialmente serena e asciutta a Nord, piovosa invece al Centro e al Sud. Una costante dei prossimi giorni sarà il vento forte. Domani attese raffiche di Maestrale su Sardegna e coste tirrenisce. Domenica, sempre sul Tirreno, sarà la volta dello Scirocco ("fino a 100km/h" avvisa iLMeteo), che si accompagnerà a violente mareggiate. 

Previsioni meteo. Tregua, poi due cicloni. "Sono pericolosi"

Previsioni del tempo per domani

I meteorologi de iLMeteo fanno sapere che "nel corso del weekend il tempo continuerà a rimanere fortemente instabile in particolare sulle regioni tirreniche e al Sud": qui si prevedono piogge e temporali dalla mattina al pomeriggio, mentre in serata il maltempo dovrebbe attenuarsi. Al Nord invece, dopo un venerdì bagnato, si dovrebbe rivedere il sole: ore di quiete dunque in Liguria, ad eccezione del Levante, e nelle zone centrali di Piemonte e Lombardia. Altrove si annuncia tempo nuvoloso ma non piovoso. Non c'è però da illudersi, perché "un altro carico di maltempo è atteso per la prossima settimana". 

Lo stesso scenario di incertezza viene segnalato dagli esperti di 3BMeteo, che spiegano come l'Italia stia vivendo una situazione di estrema dinamicità meteo e che la prima parte del weekend vedrà "penalizzate ancora una volta le regioni tirreniche ma anche gran parte del Sud, alle prese con un nuovo fronte in avvicinamento da Ovest". Il resto della Penisola vivrà una tregua.

(L'articolo continua sotto la mappa)

Allerta della Protezione Civile: la mappa

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto la Protezione civile ha emesso per la giornata di domani, sabato 9 novembre, un'allerta arancione per rischio idrogeologico. sulla Provincia Autonoma di Bolzano, sul Veneto settentrionale e sul versante tirrenico settentrionale della Calabria. In particolare sul Triveneto si faranno sentire gli effetti delle copiose nevicate che stanno alimentando i corsi d'acqua. Valutata, inoltre, allerta gialla in Friuli Venezia Giulia, sui restanti territori di Veneto e Calabria, sul settore costiero della Toscana, in Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, su gran parte della Campania, in Puglia, Basilicata e Sicilia

Meteo domenica 

Domenica tutto sommato tranquilla "se escludiamo qualche piovasco tra l'Abruzzo, il Molise e l'area del basso Tirreno", anticipa iLMeteo. Ma non è arrivato il momento di mettere via l'ombrello. Già dalla serata del 10 novembre infatti è attesa una nuova perturbazione da Ovest, che si paleserà inizialmente con fenomeni su Sardegna e Ponente Ligure, per poi investire tutto il Nord e il versante tirrenico. 

 

Ancora tanta neve 

Capitolo neve: dopo le copiose nevicate di oggi sull'arco alpino fino a quote basse per la stagione, la Dama bianca potrebbe tornare a coprire le montagne dell'Appennino, in particolare quello settentrionale. 

Sulle Alpi, nuova neve scenderà sabato, con la quota che "dovrebbe attestarsi dal pomeriggio intorno agli 800-1000 metri di quota sul Triveneto e sui settori lombardi a causa del richiamo più mite dei venti da Sud" (iLMeteo). Ancora accumuli notevoli sono previsti sulle Dolomiti ("più di 70 cm di neve", oltre i 1800 metri). 

image

Previsioni meteo sabato 9 novembre

Andiamo a vedere nel dettaglio le previsioni meteo per domani, sabato 9 novembre, su tutta la penisola italica. 

Nord Ovest
Le nubi saranno diffuse in tutta l'area nordoccidentale, ma non dovrebbero portare acqua. Nel corso della giornata si prevedono schiarite, con sole nel pomeriggio sulla Liguria. Neve sopra i 1500 metri nelle zone alpine. Termometro sui 13° di massima sia a Milano che a Torino.

Nord Est
In mattinata qualche rovescio residuo su Veneto, Friuli, Trentino e Appennino Emiliano, ma dal pomeriggio si annunciano miglioramenti. Nel resto del Nord Est giornata tendenzialmente discreta con pochi rischi di pioggia e temperature sui 15° di massima a Venezia e 13° a Bologna.

Centro
Situazione meteo molto dinamica al Centro, con temporali lungo tutta la costa tirrenica, interno di Toscana e Lazio e Sardegna occidentale (solo la mattina). Il versante adriatico invece avrà un sabato piacevole, solo un po' nuvoloso, ma con bassi rischi di precipitazioni. A Roma massima di 15°.

Sud e Isole
Anche il Sud vivrà un sabato movimentato, con piogge in transito sul Tirreno (Campania, Calabria e Sicilia settentrionale) ma anche sul Salento. Nel resto dell'area si prevedono nubi ma tempo asciutto. Temperature quasi primaverili con 20° a Bari e 18° a Palermo.