Neve a Bologna (foto di archivio LaPresse)
Neve a Bologna (foto di archivio LaPresse)

Roma, 22 gennaio 2019 - L'Italia nel vortice bianco. Come annunciato nelle ultime previsioni meteo, l'area di bassa pressione che insiste sul Mediterraneo, unita al calo termico determinato dall'afflusso di aria polare, sta portando sullo Stivale maltempo e neve fino a bassa quota. La perturbazione si manifesta al Centrosud con piogge e temporali, mentre la 'Dama bianca' ha fatto la sua comparsa dapprima sui colli dell'Abruzzo, Marche, alto Lazio, sconfinando poi a Nord, sull'Appennino Tosco-Emiliano e ad Est in Romagna: imbiancate anche le spiagge di Rimini, Cervia, Cesenatico e Bellaria. Primi fiocchi a Bologna nel pomeriggio. E nuove nevicate sono attese in serata fino in pianura su alta Toscana, Umbria, e ancora Marche ed Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto. Ma è "solo un minimo assaggio di quello che ci aspetta nei prossimi giorni", scrive Carlo Migliore per 3bMeteo.com.

Va formandosi in queste ore infatti un ciclone mediterraneo (conosciuto anche come 'Medicane', dalla crasi fra le parole inglese 'Mediterranean' e 'Hurricane') che condizionerà il "il tempo per giorni con freddo, neve, gelo e venti di burrasca". Parola di Salvatore de Rosa (IlMeteo.it). E altri esperti concordano. Colpa di una "massa di aria gelida in arrivo dalla Groenlandia", che comincerà a far sentire i suoi effetti dalla giornata di domani, mercoledì 23 gennaio, acuendosi giovedì 24. 

Ma andiamo con ordine, partendo dalle previsioni per le prossime ore.

Neve in Umbria, scuole chiuse. Ecco dove

PRIMA NEVE IN PIANURA: "ANCHE A FIRENZE E VENEZIA" - Per la serata di oggi il meteo dell'Aeronautica militare annuncia un peggiornamento a Nordest con neve anche in pianura su Veneto e Friuli Venezia Giulia. Carlo Testa per IlMeteo.it prevede "neve in pianura su Bassa Emilia, con accumuli tra i 5 e i 12 cm". Poi "neve al piano su gran parte dell'Emilia Romagna, Umbria, Marche e zone interne toscane": fiocchi si potranno vedere a Firenze, Pisa, e – secondo 3bMeteo.com – anche a Siena e Arezzo. Dalla nottata – prosegue Testa - la "neve raggiungerà le pianure del Veneto", anche Venezia, "dell'Emilia Orientale e del Friuli Venezia Giulia, con "accumuli tra 3 e 8 cm". Al Sud, scrive Daniele Berlusconi per 3bMeteo.com, "la quota neve sarà intorno ai 1200-1500 metri ma in calo fin sotto i 1000m tra Campania, Molise, Puglia e Basilicata".

Nevica in Alto Mugello. Allerta anche a Firenze città

Neve, Toscana imbiancata a macchia di leopardo. Scuole chiuse in alcuni comuni

NUOVO CICLONE GELIDO - Un ulteriore peggioramento delle condizioni del tempo, si diceva, è atteso a partire dalla serata di domani, mercoledì 23 gennaio, quando "aria molto fredda di matrice polare marittima entrerà sul Mediterraneo innescando la formazione di un intenso vortice ciclonico", spiega Carlo Migliore per 3bMeteo.com, con "valori barici davvero molto bassi, da record": il risultato sarà vento forte, mareggiate e bufere di neve fino a quote pianeggianti. E tra mercoledì e giovedì "Medicane non solo interesserà il Centro-Nord, ma anche il Sud", precisa De Rosa per ilMeteo.it., toccando Sicilia e Mar Ionio.

ANCORA NEVE, QUANTA E DOVE - Già per domani mattina l'Aeronautica militare prevede "precipitazioni nevose fino a quote molto basse su triveneto centrorientale, Liguria, basso Piemonte e Valle d'Aosta". Dal pomeriggio "fenomeni in estensione su Lombardia meridionale ed in serata anche all'Emilia-Romagna, con nevicate fino a quote di pianura". Carlo Testa per ilMeteo.it stima l'entità degli accumuli: "Torino, Cuneo, Asti: 5-8 cm", in Emilia Romagna "superiori a 10 cm". Sull'Appennino "si potranno avere nevicate talora copiose , mediamente oltre i 600-1100m, ma anche più in basso al Centro con depositi fino a "oltre mezzo metro di neve" (Berlusconi per 3bMeteo.com).

MEDICANE AL SUD - Spingiamoci con le previsioni fino alla giornata di giovedì, 24 gennaio, ricordando in ogni caso che oltre le 48 ore, le stime potranno subire modifiche e aggiornamenti. Secono i modelli di 3bMeteo.com, a partire da giovedì la neve "si concentrerà al Centro-Sud ma a quote mediamente di alta collina o bassa montagna". IlMeteo.it insiste con la "neve fino al piano a Nord con possibili bufere", confermando comunque che Medicane si estenderà al Sud. Con vento forte e mare a burrasca.