Protezione civile: l'allerta meteo in Italia per il 20 novembre
Protezione civile: l'allerta meteo in Italia per il 20 novembre

Le previsioni meteo di domani, venerdì 20 novembre, confermano un radicale cambiamento del quadro atmosferico per il weekend. Sull'Italia sta infatti per irrompere una perturbazione di origine polare, che causerà temporali, nubifragi, violente raffiche e anche bufere di neve 

Il team de iLMeteo.it avverte che venerdì l'ingresso di una massa di aria gelida dal Polo Nord darà vita a un ciclone nel cuore del Tirreno, alimentato da continue correnti instabili. A risentirne in modo specifico sarà il Centro Sud, dove le forti precipitazioni potrebbero assumere la forma di veri e propri nubifragi, con potenziali episodi alluvionali e allagamenti soprattutto in Campania, Basilicata e Calabria. Rovesci e temporali a tratti anche molto intensi sono attesi anche su Sardegna, Marche, Abruzzo, Lazio e Puglia, accompagnati venti forti di Bora, Grecale e Maestrale. La contestuale riduzione delle temperature favorirà inoltre abbondanti fioccate (o come detto bufere neve) sugli Appennini, con fenomeni a partire dai 1600 metri di quota e poi a scendere fino a 1000-1200 metri.

Andrà invece meglio nelle regioni settentrionali: rapide piogge mattutine bagneranno il Nord Est, la Lombardia orientale e l'Emilia Romagna, ma per il resto prevarranno generali condizioni di bel tempo. Fermo restando che anche qui non mancherà la compagnia di venti freddi e sostenuti.



Nel weekend il clima assumerà una fisionomia ancora più simil invernale, con temperature che subiranno un crollo dell'ordine di 15 gradi al Centro Nord, tanto da provocare le prime gelate in Val Padana. Come anticipano gli esperti di 3BMeteo, il maltempo interesserà viceversa soprattutto il Meridione: sabato 21 novembre piogge e temporali si concentreranno su Sicilia, versante ionico della Calabria e medio-basso adriatico, mentre altrove il tempo godrà della protezione di un campo di alta pressione in rinforzo sull'Europa centrale. Domenica 22 novembre il vortice punterà verso la Libia, ragione per cui solo Calabria e Sicilia dovranno ancora fare i conti con l'ombrello.

Le previsioni meteo nel dettaglio di venerdì 20 novembre

Nord Ovest
Giornata prevalentemente soleggiata, salvo maggiori annuvolamenti sui rilievi alpini della Valle d'Aosta. Non più di 12° a Torino e Milano.

Nord Est
Piogge mattutine su Triveneto, settori orientali della Lombardia, Emilia Romagna e Trentino (qui possibili fioccate a bassa quota). Ampie schiarite nel pomeriggio, ma con venti di Bora e Grecale sempre più tesi. Previsti 13° a Bologna e 14° a Venezia.

Centro
Maltempo diffuso già dal mattino su tutte le regioni, con rovesci, temporali a tratti molto robusti soprattutto su Lazio, Marche, Abruzzo e Sardegna. Neve sugli Appennini anche a quota 1000 metri. Maestrale fino a 120 km/h sulla Sardegna, Bora sull'Adriatico, Grecale sul Tirreno. Attesi 12° a Firenze e 14° a Roma.

Sud e Isole
Avvio abbastanza asciutto, poi tempo in peggioramento ovunque con piogge e temporali di elevata intensità specie su Campania, Basilicata, Calabria ionica e Puglia. Massime fino a 17° a Napoli, 16° a Bari e 20° a Palermo.