Le previsioni meteo di sabato 30 gennaio
Le previsioni meteo di sabato 30 gennaio

Le previsioni meteo di domani, sabato 30 gennaio, annunciano una giornata che, dopo un avvio piuttosto tranquillo, riserverà diffuse precipitazioni su quasi tutto il Centro Nord, con qualche fenomeno intenso e un po' di neve sui rilievi. Dietro all'imminente peggioramento atmosferico si cela l'arrivo di un vortice ciclonico che condizionerà anche la seconda metà del weekend. Nonostante le tinte grigie, il clima di questo fine settimana sarà spesso mite: verrà quindi disattesa la leggenda che associa i giorni della merla (29, 30, 31 gennaio) con il periodo più freddo dell'inverno.

Il team de iLMeteo.it avverte che sabato un'area di bassa pressione collocata all'altezza del Mar Ligure piloterà una perturbazione che nel pomeriggio causerà le prime piogge su alcune aree del Nord Ovest e sulla Toscana. In seguito, scrive il sito, "i fenomeni si faranno via via sempre più intensi e diffusi, con locali rovesci e nubifragi su Liguria di centro-levante, bassa Lombardia e Ovest Emilia". Contestualmente le precipitazioni si estenderanno sul Triveneto e correranno lungo la fascia tirrenica dal Lazio alla Campania, raggiungendo in tarda serata anche la Calabria e la Sicilia. La neve cadrà inoltre sulle Alpi a partire da 800-1000 metri e sugli Appennini a quote più elevate.

Sul fronte termico il brutto tempo porterà con sé una leggera flessione delle temperature al Nord, dove non farà comunque freddissimo. Sul resto del Paese le massime toccheranno spesso valori al di sopra delle medie di stagione, con punte di 15 gradi nel Lazio e in Campania, 16 gradi in Puglia, 17-18 gradi nelle due Isole Maggiori.



Nel completare il quadro del weekend, gli esperti di 3BMeteo anticipano che domenica 31 gennaio l'impulso perturbato si sposterà "verso il Meridione, favorendo schiarite su Nord Ovest e Lombardia". Il tempo sarà invece instabile sul resto del Settentrione (ma con aperture pomeridiane), su parte della Sardegna, sull'Umbria e sulle regioni tirreniche, con rovesci e temporali anche forti tra la Campania e la Calabria. Andrà un po' meglio sul versante adriatico, sebbene nel corso della giornata non mancheranno piogge tra le Marche e l'Abruzzo, e in Salento. Attese ancora nevicate sulle Alpi dai 1000-1300 metri.

Le previsioni meteo nel dettaglio di sabato 30 gennaio

Nord Ovest
Avvio asciutto e soleggiato, salvo qualche nebbia in pianura. Con il passare delle ore tempo in graduale peggioramento e precipitazioni diffuse, più intense su Liguria e bassa Lombardia (rischio nubifragi). Neve sulle Alpi sopra i 1000 metri. Temperature massime: 12° a Genova, 9° Torino e 8° Milano.

Nord Est
Cielo poco o parzialmente nuvoloso nella prima parte di giornata, poi tra pomeriggio e sera piogge in arrivo da Nord Ovest, forti sul Triveneto e Emilia occidentale. Nevicate sui rilievi a partire da 800-900 metri. Temperature massime: 6° a Bolzano, 7° a Venezia, 10° a Bologna.

Centro
Dopo un inizio prevalentemente soleggiato, peggiora il tempo sulla Toscana, con rovesci e temporali anche intensi. Entro sera fenomeni in estensione su Lazio, Umbria e Marche. Possibili nevicate sugli Appennini da 1200-1500 metri di quota. Temperature massime: 17° a Cagliari, 13° a Firenze e 15° a Roma.

Sud e Isole
Tempo stabile e clima mite almeno fino al pomeriggio, ma con successivo aumento della nuvolosità su Campania, Calabria e Sicilia, foriero di rovesci e locali temporali. Temperature massime: 15° a Napoli, 17° a Bari e 18° a Palermo.