La neve in un'immagine d'archivio
La neve in un'immagine d'archivio

Roma, 19 gennaio 2019 - L'arrivo di una forte ondata di maltempo è confermato. Le previsioni meteo indicano che la prossima settimana l'inverno torna prepotentemente sull'Italia e porta la neve anche in pianura. Rispetto a quanto annunciato, però, le nevicate sono attese per mercoledì e non per lunedì e martedì. Domani, domenica, il tempo sarà instabile al Centro Sud e più soleggiato al Nord. Ma da lunedì la svolta: il clima sarà decisamente freddo e da mercoledì - al Nord - la neve arriverà fino in pianura, con fiocchi (giovedì) fino a 20 cm in Emilia Romagna. Questi, in sintesi, gli ultimi aggiornamenti che provengono dalle pagine specializzate sulle previsioni del tempo. Vediamo nel dettaglio.

Aggiornamenti di lunedì 21 gennaio: Firenze a rischio, incognita Roma

Aggiornamento: neve per 4 giorni. Anche Roma e Milano nel mirino

TRA OGGI E LUNEDI' - Mentre al Nord sono previste per la giornata di oggi precipitazioni residue su Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna, al Centro e al Sud il tempo sarà più instabile, fa sapere 3bmeteo.com - passando dai temporali sui versanti tirrenici a fenomeni nevosi sull'Appennino. Il fine settimana si chiude con un po' di instabilità che insisterà in molte zone del Centro e parte del Sud, mentre al Nord domineranno le schiarite accompagnate, comunque, da un clima piuttosto freddo con minime sottozero. All'inizio della prossima settimana una nuova perturbazione (la n.7 di gennaio) determinerà una fase di maltempo che riguarderà nuovamente le regioni centro-meridionali, mentre il Nord continuerà a rimanere ai margini di nubi e precipitazioni.

MARTEDI' LE PRIME NEVICATE IN COLLINA - Ma tra lunedì e martedì cambia tutto. Le prime nevicate - è ancora 3bmeteo.com - saranno su gran parte dell'Appennino, dai 500-1000 metri al Centro, anche se tra Marche e Romagna la quota neve potrebbe scendere fino alla basa collina o quasi sulle pianure interne.

MERCOLEDI' LA NEVE IN PIANURA - Tra la notte di martedì 22 gennaio e la mattina di mercoledì arriverà un ulteriore peggioramento con l'afflusso di aria gelida di origine polare - scrive il meteo.it - e nevicate sulle pianure nord-occidentali, come confermano anche i meteorologi dell'Aeronautica militare. "I fiocchi saranno abbondanti - dicono gli esperti de ilmeteo.it - soprattutto in Piemonte, con 10 cm previsti a Torino, Cuneo e Alessandria. In Lombardia, fino a Milano, sono attesi 6-8 cm". La neve poi potrebbe spingersi fino alla Toscana e alle città come Firenze, Arezzo, Pistoia e Siena e anche alla Liguria: a Genova si prevedono fino a 15 cm.

L'Emilia Romagna sarà raggiunta dalla neve nella notte tra mercoledì e giovedì 24 gennaio e non sarà una passeggiata: previsti infatti fino a 20 cm a Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Abbastanza allineato il sito del 3bmeteo.com che per il Nord ipotizza nevicate a quote molto basse su Piemonte, Liguria ed Emilia.

LE TENDENZE - Ancora presto per scorrere ulteriormente i giorni del calendario, ma accenniamo soltanto al rischio Burian paventato da ilmeteo.it, con temperature di gran lunga sotto lo zero intorno al 27 gennaio, come non accadeva dal 1985. Ma è ancora troppo presto per dirlo con certezza. Meglio restare sintonizzati e seguire gli aggiornamenti delle prossime ore.