Passeggiata in riva al mare (Petrangeli)
Passeggiata in riva al mare (Petrangeli)

Le previsioni meteo di domani, sabato 6 febbraio, disegnano di nuovo un'Italia dai due volti. Al Centro Sud l'anticiclone africano raggiungerà la sua massima potenza, regalando sprazzi di primavera anticipata, con picchi addirittura intorno ai 27 gradi. Al Nord il tempo tenderà invece a peggiorare in modo ulteriore, anticipando quello che accadrà nella seconda metà del weekend, quando il maltempo prederà il sopravvento su gran parte del Paese.

Primo weekend in 'zona gialla' per quasi tutta Italia

Il team de iLMeteo.it sottolinea che sabato lo scudo anticiclonico garantirà un'altra giornata soleggiata sulle regioni centro-meridionali, salvo qualche nebbia o nube bassa lungo il versante adriatico, soprattutto al mattino. Nei settori baciati dal sole il clima sarà eccezionalmente mite, con "temperature fino a 21 gradi al Centro (18 a Roma e Firenze), punte di 22-23 gradi sul Sud peninsulare (come in Campania e Calabria) e fino a 26-27 gradi sulle zone interne delle due Isole Maggiori", si legge sul sito.

Nel frattempo, l'avvicinamento di una perturbazione atlantica provocherà un incremento delle nubi a partire da Nord Ovest, con piogge in Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia. I fenomeni, in principio piuttosto deboli, si intensificheranno nel corso del pomeriggio, coinvolgendo in serata anche Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Le temperature non molto rigide confineranno le nevicate solo su Alpi e Prealpi oltre i 1200-1300 metri di quota.



Impianti sciistici: quando riaprono e dove

Domenica 7 febbraio il definitivo ingresso del fronte perturbato muterà del tutto lo scenario meteorologico. Come scrivono gli esperti di 3BMeteo, "l'anticiclone africano verrà definitivamente eroso" e il maltempo prenderà il sopravvento "su Liguria (specie di Levante) e Lombardia, con fenomeni in rapida estensione a Nord Est, Ovest Sardegna e regioni centro-settentrionali tirreniche". Lungo il Tirreno le forze in gioco potrebbero dare vita a temporali e locali nubifragi, destinati a coinvolgere verso sera anche Campania, Calabria e Sicilia settentrionale. Tornerà a nevicare su Alpi e Appennini, a quote via via in calo, mentre rimarranno più asciutte le regioni meridionali e quelle dell'Adriatico. Il team de iLMeteo.it aggiunge inoltre che, sotto la spinta delle correnti meridionali, assieme alle piogge giungerà anche la sabbia del Sahara, che potrebbe tingere il cielo di giallo su alcune regioni del Sud, impolverando infine il suolo.

Le previsioni meteo nel dettaglio di sabato 6 febbraio

Nord Ovest
Cielo subito coperto, spesso con nebbie in pianura e nelle vallate alpine e prealpine. Piogge prima in Piemonte, poi su Ponente Ligure, Lombardia e Val d'Aosta (qui nevicate oltre i 1300 metri), con fenomeni via via più intensi. Temperature massime: 12° a Genova, 9° a Torino e 10° Milano.

Nord Est
Avvio di giornata nuvoloso e nebbioso, ma in un contesto prevalentemente asciutto. Peggioramenti nel pomeriggio con precipitazioni sparse su Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Temperature massime: 6° a Bolzano, 10° a Venezia e Bologna.

Centro
Un po' di nebbie o nubi basse al mattino lungo le coste adriatiche; per il resto giornata per lo più soleggiata o poco nuvolosa. Nubi in generale aumento alla sera. Temperature massime: 21° a Cagliari, 18° a Firenze e Roma.

Sud e Isole
Cielo in prevalenza sereno su tutto il Meridione, fatta eccezione per una maggiore presenza di nubi su Salento e settori ionici, a discapito del sole. Temperature massime: 21° a Napoli, 20° a Bari e 27° a Palermo.