Previsioni del tempo, possibilità di neve a dicembre. Foto: Sestriere (Ansa)
Previsioni del tempo, possibilità di neve a dicembre. Foto: Sestriere (Ansa)

Roma, 4 dicembre 2019 - Freddo al Nord, con le prime gelate, nubifragi verso il Sud con conseguente allerta meteo. Le previsioni del tempo parlano chiaramente di un ritorno del maltempo su diverse regioni. Un vortice ciclonico dal Nord Africa - spiega ilMeteo.it - sta per avvicinarsi minacciosamente alla Sardegna. Gli esperti comunicano che oggi il tempo peggiorerà fortemente sull'isola con piogge e temporali che dai settori meridionali (Cagliaritano e Sud Sardegna) investiranno le aree orientali anche sotto forma di nubifragi. Le piogge risulteranno molto abbondanti e potranno creare disagi lungo tutta la costa orientale. Entro sera il maltempo raggiungerà anche la Sicilia con qualche pioggia.

Previsioni meteo, weekend dell'Immacolata a due facce. Ma lunedì cambia tutto

Domani, giovedì 5 novembre, continuerà a piovere sulla Sardegna, anche se meno intensamente, mentre il tempo peggiorerà fortemente sulla Calabria ionica e sulla Puglia meridionale, dove venti forti di Scirocco flagelleranno le coste e piogge abbondanti insisteranno sulle stesse zone per parecchie ore. Anche su questi settori il rischio di nubifragi e allagamenti sarà alto. Sul resto d'Italia il tempo invece sarà più tranquillo, soleggiato e freddo al Nord, spesso nuvoloso al Centro, ma con scarse precipitazioni. Anche 3bmeteo.com conferma uno scenario di gelate in Panura Padana e "piogge e temporali su Calabria ionica, Golfo di Taranto e Salento, a tratti anche forti".

Protezione civile, il bollettino di criticità per il 5 dicembre

Le emissioni di gas serra crescono ancora, ma rallentano

Clima, Italia sesta al mondo per morti da eventi estremi

Previsioni del tempo e le temperature

(L'articolo prosegue dopo la mappa)

Immacolata 2019

Per il weekend dell'Immacolata 3bmeteo descrive una situazione ancora stabile al Nord (con nebbie e ancora gelate) e "addensamenti anche compatti sulle aree peninsulari tirreniche con qualche pioggia intermittente".

I mercatini di Natale più belli: quali visitare durante le feste

Aumenta il rischio di neve

La prossima settimana invece "impulsi freddi e instabili settentrionali" dovrebbero raggiungere le latitudini mediterranee, "con possibile coinvolgimento dell'Italia".

Meteogiornale dice che "aumenta sensibilmente il rischio neve in pianura". Il sito spiega che a dicembre "masse d'aria fredda provenienti dalle regioni dell'Artico potrebbero transitare verso l'Europa". Candidate ad abbondanti "nevicate potrebbero essere le regioni nord occidentali italiane, e le bassissime quote del Nord in generale". Tutto ciò è una tendenza, un focus sul lungo termine, che non va interpretato come previsione meteo vera e propria. Non resta che seguire gli sviluppi.

Aperture impianti di sci sulle Alpi: tutte le date