Previsioni del tempo, pioggia e neve venerdì e sabato (3bmeteo.com)
Previsioni del tempo, pioggia e neve venerdì e sabato (3bmeteo.com)

Milano, 22 novembre 2018 - La tregua dal maltempo è già finita. Pioggia e neve sono alle porte e resteranno sull'Italia per buona parte del weekend (e non solo). Le previsioni del tempo di ilmeteo.it, in sintesi: già dalle prime ore di domani una perturbazione atlantica porterà le prime piogge in Toscana, Liguria e Piemonte. Le precipitazioni nel corso della giornata si estenderanno gradualmente alla Lombardia e infine al Nord Est. La neve scenderà a quote relativamente basse, ovvero dai 1.000 metri del Nord Ovest, ai 1.200 metri del Nord Est, ma le quote tenderanno a salire in serata e nottata. Sabato la perturbazione interesserà ancora il Nord, poi raggiungerà anche l'Umbria e il Lazio con piogge e temporali. Domenica sarà la volta del Meridione: al Nord ritornerà diffusa e fitta la nebbia, al Centro Sud andrà formandosi un vortice ciclonico responsabile di precipitazioni diffuse e intense, con possibili nubifragi su Lazio e Campania; da non escludere nemmeno trombe d'aria e marine.

"Da martedì arriva la Bora"

Ma il nuovo colpo di scena potrebbe arrivare la prossima settimana. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito ilMeteo.it, avverte che lunedì risulterà instabile al Centro Sud con piogge e temporali sparsi, mentre da martedì 27 avverrà una nuova irruzione fredda con la Bora che soffierà via via più forte e che porterà la neve a cadere a bassa quota, questa volta anche sugli Appennini.

Anche il Centro Epson Meteo conferma che già domani una nuova intensa perturbazione atlantica raggiungerà il nostro Paese, portando piogge soprattutto sulle regioni settentrionali e in Toscana, con nevicate anche abbondanti sulle zone alpine. Sabato le piogge si estenderanno anche alle regioni centrali, specie quelle del versante tirrenico, mentre il tempo inizierà a migliorare sul Nord Ovest. Domenica poi, con l'arrivo di una nuova e intensa perturbazione, il maltempo si concentrerà al Centro Sud, con piogge e temporali localmente anche forti sul versante tirrenico. Più sfumata l'analisi del Centro Epson sulla prossima settimana: la prima parte - spiegano - vedrà un tempo estremamente variabile e a tratti piovoso per il passaggio di altri sistemi perturbati atlantici sospinti verso il nostro Paese da un'area di bassa pressione piuttosto vasta posizionata in prossimità dell'Europa occidentale. Nella seconda parte della settimana possibile calo delle temperature per l'arrivo di aria più fredda proveniente dal Nord Europa.

I DETTAGLI  / VENERDI' - Tempo in peggioramento al Centro Nord con piogge al mattino su Piemonte, Liguria e Toscana, in estensione nel pomeriggio al resto del Nord e, a carattere isolato, in Umbria e nelle Marche. Dal pomeriggio possibilità di rovesci e temporali anche intensi sul Levante ligure, in serata e nella notte anche su Emilia occidentale, bassa Lombardia e Veneto. Nevicate sulle Alpi a iniziare dal settore occidentale oltre 1.200-1.400 metri. Nel corso della giornata resistono schiarite su Abruzzo, Molise, Sud e Isole, anche ampie in Sicilia, Calabria e Salento. Temperature minime in aumento al Nord-Ovest e in Toscana, in calo nel resto d'Italia; massime in diminuzione nelle zone interessate dal peggioramento. Venti di Scirocco moderati o forti sui mari di Ponente.

LIGURIA - Il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: "Piogge e rovesci diffusi attesi soprattutto verso sera con fenomeni anche intensi tra Liguria centro-orientale, e dorsale tosco-emiliana, dove saranno possibili forti temporali e nubifragi con picchi anche di oltre 100 millimetri tra genovese e spezzino (su queste aree non esclusi locali allagamenti o smottamenti)".

LA NEVE SULLE ALPI: IL FOCUS - Sempre 3bmeteo.com dice che "tornerà a nevicare copiosamente sulle Alpi entro venerdì sera, in genere dai 1.200-1.500 metri di quota" con "fiocchi anche sotto i 1000m sul Piemonte se non a tratti sin verso i 700-800 metri sulle Alpi Marittime. Quota neve più elevata invece sulle Prealpi. Previsti accumuli complessivi anche di oltre 30 centimetri dai 1.700-2.000 metri di quota, anche più in basso sulle Alpi occidentali. Neve dunque in località come Sestriere, Madonna di Campiglio, Livigno, Arabba, a tratti pure a Cortina d'Ampezzo".

SABATO - La giornata inizierà con molte nubi al Centro Nord e piogge sparse in gran parte del settore, dice Epson Meteo. Rischio di temporali nel Lazio. Nevicate anche moderate sulle Alpi centro-orientali oltre 1.500-1.700 metri. Al Sud e nelle isole nuvolosità variabile con qualche debole pioggia intorno al golfo di Taranto e nel nord della Sardegna. Nel pomeriggio le piogge si concentreranno sull'estremo Nord Est, in Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Molise e nord della Puglia. Nel resto del Paese le nubi si alterneranno a schiarite. La ventilazione risulterà moderata meridionale un po' su tutti i mari, che pertanto risulteranno mossi o molto mossi. Le temperature sono previste in lieve rialzo al Nord e al Sud. In serata ulteriore attenuazione dei fenomeni ma con rischio di temporali in Campania.

DOMENICA - Molto nuvoloso e piovoso al Centro Sud con fenomeni a tratti intensi e temporaleschi su Lazio, Campania e nord-ovest della Calabria. Al Nord, in Toscana e in Sardegna nubi sparse con locali schiarite ma con basso rischio di fenomeni. Al mattino possibili nebbie su coste e pianure del Nord Est. Giornata ventosa al Centro Sud con forti venti meridionali tra Canale di Sicilia, Ionio e Salento. Temperature in calo al Centro-Sud, stazionarie al Nord.

Weekend al cinema: quali film vedere e perché. I trailer