Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Previsioni meteo, oggi grandine e temporali. Poi torna l'estate (e 30 gradi)

Già da domenica sole e alta pressione. Ecco quali saranno le città più calde

Ultimo aggiornamento il 8 settembre 2018 alle 09:15
Arriva il caldo

Roma, 7 settembre 2018 - Sarà un altro weekend instabile, così come annunciavano le previsioni meteo. Ma chi pensava che l'estate sarebbe finita si sbaglia: superato il fine settimana, tornerà un'altra ondata di caldo, con picchi di oltre 30-32 gradi al Nord, Toscana, Umbria e Lazio; qualche grado in meno sulle regioni adriatiche e al Sud ma comunque valori sopra la media. Buone notizie insomma per chi ha ancora vacanze in programma: da lunedì le temperature torneranno a salire su valori di piena estate, anche se le notti saranno sempre fresche. Ma veniamo nel dettaglio.

PIOGGE TRA OGGI E DOMANI - Stando ai sito de ilmeteo.it, nella giornata di oggi sono previste temporali e grandinate al Centro-Nord, rovesci che andranno ad attenuarsi nel corso del weekend. Mentre in serata e nottata mentre su gran parte del Nord le piogge cesseranno e il cielo tornerà poco nuvoloso, il maltempo continuerà ad interessare la Romagna con Rimini sotto forti piogge, le Marche, l'Umbria, ancora la Toscana con i temporali che dall'Appennino scenderanno fin verso Firenze, e poi l'Abruzzo, gran parte della Puglia e inoltre sulla Calabria tirrenica. "Il fine settimana sarà caratterizzato ancora da qualche nota instabile", spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che prosegue: "Sabato potremo avere ancora qualche locale pioggia o temporale su adriatiche e al Sud, mentre già sul resto della Penisola l'avvicinamento dell'alta pressione favorirà condizioni più soleggiate. Domenica il sole sarà prevalente su gran parte dello Stivale con al più qualche isolato e breve rovescio sulla Puglia. Le temperature, dopo il calo di sabato lungo le adriatiche, saranno in nuova ripresa sin da domenica". 

POI TORNA L'ESTATE - Da domenica, secondo ilmeteo.it, tornerà l'estate, almeno fino a sabato 15 settembre, grazie a una nuova espansione dell'alta pressione delle Azzorre con quella africana. Secondo le previsioni di 3bmeteo.com, la prossima settimana "l'anticiclone sub-tropicale ingloberà l'Italia in una bolla d'aria calda e stabile, con tempo soleggiato per gran parte della settimana da Nord a Sud e davvero pochi spunti piovosi, al più isolati sui rilievi e in Sardegna. Le temperature saranno in ulteriore aumento, con massime che si porteranno su valori pienamente estivi". Le città più calde saranno Milano, Torino, Brescia, Mantova, Bolzano, Verona, Rovigo, Bologna, Ferrara, Firenze, Perugia, Roma, Frosinone. "Va comunque precisato - osserva Ferrara di 3bmeteo.com - che di notte le temperature si porteranno sempre su valori freschi, complici le minori ore di luce e il sole più basso sull'orizzonte". 

LA TENDENZA - Anche per il Centro Epson Meteo la tendenza a lungo termine conferma la prosecuzione dell'alta pressione per quasi tutta la prossima settimana, con tempo stabile, soleggiato e caldo anomalo per il periodo. Da metà della prossima settimana al Nord e nelle regioni di ponente si potranno superare facilmente i 30 gradi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.