Milano, 21 agosto 2018 - Le previsioni meteo annunciano tempo instabile al Centro Sud fino a venerdì. La Protezione Civile ha emesso allerta gialla su sei regioni. Intanto caldo e afa al Nord e regioni centrali tirreniche con punte di 34-35  gradi. Poi anche al settentrione ci sarà un'inversione di rotta: dal weekend un'intensa perturbazione nord-atlantica perterà forti temporali soprattutto al Nord Est e sensibile calo termico.

Previsioni meteo, il weekend del diluvio. "Grandinate eccezionali"

I meteorologi del Centro Epson Meteo sintetizzano così situazione e previsioni: "Sul nostro Paese ristagna una massa d'aria molto calda, in particolare al Centro Nord; sulle regioni centromeridionali e sulle Isole la persistenza di una debole circolazione ciclonica e di aria più fredda in quota favoriranno fino a venerdì lo sviluppo di molti temporali. Questa situazione - spiegano - muterà in modo deciso nell'ultima parte della settimana per l'arrivo di un'intensa perturbazione proveniente dal Nord Atlantico seguita da aria nettamente più fresca. Il passaggio di questa perturbazione, oltre ad una attenuazione del caldo, darà probabilmente origine nel fine settimana a una forte fase di maltempo soprattutto sulle regioni del Nord Est".

Clima, i primi sette mesi 2018 i quarti più caldi dal 1880

L'ALLERTA DELLA PROTEZIONE CIVILE - L'allerta gialla, emanata oggi dalla Protezione Civile, riguarda sei regioni, Calabria compresa. In particolare, precisa in una nota il Centro Epson Meteo, è allerta gialla per rischio idraulico in Calabria, sia versante jonico che tirrenico, nonché Sicilia. Allerta gialla per rischio temporali su Basilicata, Calabria, Sicilia, piccole isole comprese. Mentre è allerta gialla per rischio idro-geologico su Abruzzo, Calabria, Sardegna, Sicilia e Veneto (Alto Piave).

Tromba d'aria, gravi danni a Colle Val D'Elsa / FOTO

FOCUS TEMPERATURE - Per quanto riguarda il caldo al Nord, ilmeteo.it dice che fino a giovedì le cose non cambieranno di molto, la colonnina di mercurio si manterrà ben superiore ai 33-34 gradi su molte città come Milano, Bologna, Firenze e Padova, ma supererà tale cifra a Trieste dove sono attesi 36 gradi. Farà caldo anche al Sud con 34-35 gradi attesi in Puglia, come a Taranto, e in Campania, come a Caserta.

Il grafico di 3bmeteo.com

PREVISIONI PER MERCOLEDÌ - Al mattino un po' di nubi all'estremo Sud e nelle Isole con possibili temporali sulla Sicilia Orientale e bassa Calabria; tempo in prevalenza soleggiato altrove. Nel pomeriggio temporali isolati lungo l'Arco Alpino, sulle zone interne di Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Sardegna; temporali sparsi al Sud e sulla Sicilia, più probabili sulle aree interne e montuose. Temperature senza grosse variazioni.

TENDENZA GIORNI SUCCESSIVI - Nella parte centrale della settimana proseguirà un tempo simile a quello osservato in questi primi giorni con nuovi temporali in sviluppo soprattutto al Centro Sud e un clima caldo e afoso al Nord e medio Tirreno. Anche secondo gli ultimi aggiornamenti, un'intensa perturbazione in arrivo dal Nord Atlantico raggiungerà sabato 25 agosto le regioni settentrionali e, nel corso del weekend, determinerà un brusco calo delle temperature su tutta la Penisola. Stando alle proiezioni attuali il passaggio di questa perturbazione potrà dare origine a forte maltempo soprattutto sulle regioni del Nord Est. Per maggiori dettagli su questa tendenza però il Centro Epson Meteo invita a seguire i prossimi aggiornamenti.

IL CROLLO TERMICO - Il caldo di questi giorni, conferma comunque anche Antonio Sanò, direttore e fondatore di ilmeteo.it ha i giorni contati: una prima diminuzione avverrà già venerdì, anche se soltanto di qualche grado, mentre da sabato l'abbassamento termico sarà consistente e fino a 15 gradi in meno al Nord, 6-8 gradi al Centro, 4-5 gradi al Sud. Sul sito gli esperti spiegano che "l'atmosfera diventerà esplosiva", si formerà una bassa pressione nel Golfo di Genova in una delle peggiori configurazioni meteorologiche per le nostre regioni nella cosiddetta Ciclogenesi Ligure, per parlar accademico, ma che in parole povere di fatto provocherà un peggioramento del tempo di stampo autunnale".