Previsioni meteo, nel fine settimana arriva il caldo (foto iStock)

Roma, 22 maggio 2018 - Pochi dubbi ormai sul fronte delle previsioni meteo per i prossimi giorni: prove generali d'estate, almeno per il weekend. 3bmeteo.com sottolinea che l'Italia ancora alle prese con una bassa pressione responsabile di piogge e temporali localmente anche intensi e temperature sotto le medie del periodo, ma da venerdì le temperature aumenteranno fino a 30 gradi con la rimonta di un promontorio anticiclonico dal Nord Africa. La situazione di estrema variabilità si protrarrà anche domani, quando sono attesi ulteriori rovesci sparsi da Nord a Sud. Andrà meglio sulle Isole Maggiori e sulle coste tirreniche. Temperature ancora basse per il periodo laddove prevarranno le piogge. Ma da giovedì gli acquazzoni verranno più confinati sui settori montuosi e sul Nord Est, mentre nel fine settimana prevarrà il sole su gran parte dello Stivale, salvo qualche temporale di calore pomeridiano su Alpi, Prealpi, Appennino e più isolatamente sulla Pianura Padana. Prognosi invece ancora incerta per la prossima settimana, che potrebbe vedere il ritorno dell'instabilità, concludono da 3bmeteo.com.

PREVISIONI, I DETTAGLI - Oggi resiste un po' di sole solo sul settore ionico e inizialmente anche in Sicilia, dice il Centro Epson Meteo. Nel resto del Paese prevarranno le nuvole con piogge o locali rovesci al Nord, in Toscana e Sardegna occidentale; nel pomeriggio piogge e temporali quasi ovunque; in serata e nella notte le precipitazioni si concentreranno soprattutto tra le regioni centrali adriatiche, il Lazio, la Campania la Basilicata, la Calabria tirrenica e la Sicilia dove risulteranno prevalentemente temporalesche. Al Nord i fenomeni tenderanno ad attenuarsi o ad esaurirsi concentrandosi soprattutto tra Lombardia, Emilia e Nordest. Temperature massime in calo al Nord con valori inferiori alla media; leggero calo anche sulle regioni centrali tirreniche.

Le immagini dal satellite

MERCOLEDI' - Altra giornata molto instabile, ma con tendenza a un miglioramento su pianure del Nordovest, in Liguria, su nord e ovest della Toscana e sulle Isole dove si osserveranno anche ampie schiarite senza precipitazioni di rilievo. Nel resto del Paese persisteranno nubi accompagnate da piogge e temporali, maggiormente diffusi fra tarda mattina e pomeriggio, in particolare su Alpi, Appennini, zone interne del Centro e gran parte del Sud ma con locali sconfinamenti verso le pianure del Nordest e le coste centrali adriatiche. Temperature in rialzo al Nord e in Toscana, in calo al Sud.

IL MIGLIORAMENTO (E IL CALDO) - Nella giornata di giovedì assisteremo a un generale miglioramento del tempo: l'instabilità degli ultimi giorni infatti tenderà a localizzarsi soprattutto nelle ore pomeridiane, attorno ai rilievi del Nord Est e occasionalmente lungo la dorsale adriatica dell'Appennino dove saranno possibili isolate e brevi precipitazioni. Per il resto si avranno anche delle schiarite particolarmente ampie e durature nelle Isole maggiori, lungo il versante tirrenico e nelle regioni di Nordovest. Le temperature tenderanno ad aumentare in tutto il Paese con valori che raggiungeranno i 25-26 gradi. Per l'ultima parte della settimana si prospetta una fase di tempo generalmente più stabile soprattutto al Centro Sud. Al Nord potrebbero ripresentarsi condizioni di instabilità atmosferica, soprattutto nella giornata di domenica e a ridosso dei rilievi. Le temperature aumenteranno ovunque, in modo più sensibile nel fine settimana quando potremo registrare valori diffusamente prossimi ai 30 gradi, con qualche punta localmente superiore.

FOCUS SULLE CITTA' - Ilmeteo.it sottoliena che Milano, Bologna, Roma e Firenze sfioreranno i 30 gradi. Addiritttura 33 a Bolzano e Taranto, con punte di 35 in alcune zone interne.