Milano, 20 maggio 2018 - Bel tempo, ma solo da metà settimana in poi; per il momento, nuova perturbazione e nuovi temporali: questa la sintesi delle previsioni meteo per i prossimi giorni. Il Centro Epson Meteo dice che l'alta pressione continuerà a tenersi lontana dall'Italia almeno fino a mercoledì, con condizioni di tempo instabile e a tratti perturbato, ma in un contesto di temperature vicine alla norma. Dal pomeriggio di domenica le precipitazioni interesseranno prevalentemente il Nord Ovest, mentre sulla Sardegna comincerà a farsi strada la parte più avanzata di un sistema nuvoloso più organizzato (la perturbazione n. 5 del mese) che, molto lentamente, investirà tutte le nostre regioni nella prima parte della settimana causando piogge e temporali diffusi. Successivamente - spiegano i meteorologi - la situazione tenderà a migliorare grazie anche alla probabile espansione dell'alta pressione di matrice nordafricana con l'anticiclone che determinerà un sensibile rialzo termico, con temperature che si porteranno facilmente oltre la norma e valori tipici dell'estate in molte zone. Insomma, con l'avvicinarsi del mese di giugno potrebbero debuttare il caldo quello vero.

Previsioni meteo, piogge in tutta Italia. Poi balzo a 30°, weekend d'estate

Immagini dal satellite: ecco la perturbazione in avvicinamento

Le previsioni meteo per lunedì: al mattino qualche pioggia o rovescio isolato in Piemonte e Sardegna. In giornata nubi su gran parte del Paese, salvo schiarite su Nord Est e Sicilia meridionale. Rovesci e temporali sparsi interesseranno le zone interne di gran parte del Centro Sud, insistendo maggiormente su Toscana, Lazio e Umbria; qualche rovescio o temporale nel nord della Sicilia e in Sardegna, su ovest dell'Emilia e regioni di Nord Ovest; rovesci isolati sulle Alpi centro-orientali. Temperature in calo nei valori massimi al Centro e in Sardegna. Venti generalmente deboli.

L'allerta della Protezione Civile

Martedì stessa musica: il tempo sarà ancora instabile su molte regioni italiane con precipitazioni che saranno più insistenti al Centro Nord. Temperature in calo sulle regioni settentrionali; senza grandi variazioni altrove. Mercoledì la perturbazione interesserà più direttamente anche il Sud; tempo ancora un po' instabile nelle altre regioni, specie a ridosso dei rilievi.

Anche ilmeteo.it annuncia il peggioramento

Poi il miglioramento: sarà l'effetto dell'espansione di un promontorio di alta pressione dal Nord Africa sul Mediterraneo centrale. Da giovedì fino al prossimo fine settimana, dunque, il tempo sarà più stabile e soleggiato con locali episodi di instabilità confinati solo sui rilievi della penisola. L'anticiclone porterà sull'Italia una massa di aria più calda e, per questo motivo, le temperature saliranno in molte zone oltre le medie, raggiungendo valori tipici dell'estate: tra venerdì e il fine settimana del 26-27 maggio si potranno localmente superare i 30 gradi.