Roma, 12 ottobre 2020 - Piogge, freddo. E pure neve. L'autunno ora fare sul serio. E gli esperti di previsioni meteo dicono che andrà avanti così. Un ciclone autunnale carico di freddo maltempo sta interessando in queste ore il nostro Paese. Sono in arrivo inoltre le prime gelate della stagione. Entrando nel dettaglio, il team del sito ilMeteo.it comunica che lunedì 12 ottobre una massa d'aria molto fredda per la stagione, in discesa direttamente dal Polo Nord, entrerà con decisione nel cuore dell'Europa centrale.

Il forte maltempo

Successivamente, una depressione si tufferà nel bacino del Mediterraneo, sollecitando il maltempo arrivato già nel corso delle precedenti 24 ore. Ci sarà nuovamente da prestare attenzione: in questo frangente non sono da escludere fenomeni intensi e abbondanti, con cumulate di pioggia fino a 100 millimetri (100 litri per metro quadrato) in poco tempo: le regioni più a rischio saranno Lazio, Campania, Basilicata, Molise, Calabria, Sicilia e soprattutto la Puglia dove sono attesi i fenomeni più intensi e persistenti. Le temperature caleranno bruscamente, portandosi di diversi gradi sotto le medie attese al Centro Sud: questo è dovuto all'afflusso di masse d'aria di origine polare.

Il crollo delle temperature

Martedì 13 ottobre avremo le ultime piogge al Sud e sulla Sardegna, prima di una temporanea pausa asciutta che garantirà maggiori spazi soleggiati su buona parte dell'Italia, ma sarà un risveglio da brividi al Nord dove non si escludono le prime gelate notturne della stagione nelle zone di aperta campagna. A Milano e Torino i valori minimi scenderanno fino a 4 gradi, 2 gradi a Bolzano, 6 gradi a Bologna e Trento, 7 gradi a Roma e 6 gradi a L'Aquila. Mercoledì 14 ottobre invece, come annunciato, un nuovo ciclone si dirigerà verso l'Italia con il suo carico di forti temporali e piogge intense.

Poi il tempo migliora, ma...

3bmeteo segnala che la situazione tenderàa migliorare da venerdì 16, ma già domenica 18 potrebbe arrivare una nuova perturbazione.

La mappa di 3bmeteo