Previsioni meteo, neve in arrivo (foto d'archivio)
Previsioni meteo, neve in arrivo (foto d'archivio)

Roma, giovedì 2 maggio 2019 - Il maltempo incombe sull'Italia. E quell'irruzione artica annunciata nei giorni scorsi trova conferme nelle previsioni meteo. A cominciare da domani,  venerdì 3 maggio 2019, dove l'instabilità su gran parte del Paese farà tornare il maltempo, antipasto al ciclone polare in arrivo nel weekend. Che porterà con sé la neve, insolita a maggio: dovrebbe cadere - spiega il Meteo.it - domenica anche a bassa quota. Fino a 400-500 metri sulle Alpi, anche se qualcuno negli ultimi aggiornamenti azzarda addirittura 300 metri. Le zone più esposte saranno  "le vallate di confine tra Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia". Ma non solo: nevicate sotto i mille metri pure in Appennino settentrionale, dove i fenomeni rischiano di essere abbondanti. Fiocchi bianchi a quote più elevate, invece, nell'Appennino Centro-Meridionale.

Gli aggiornamenti del 3 maggio 2019

Saranno 48 ore da brividi, con crollo delle temperature (che potrebbero scendere di oltre 10 gradi in poche ore) e probabili grandinate al Centro, soprattutto su Toscana, Umbria e Marche, spiega 3B Meteo. Da Martedì 7 maggio la situazione dovrebbe migliorare, con il ritorno a un clima decisamente più primaverile. 

Previsioni del tempo per domani

Gli esperti de iLMeteo.it e di 3BMeteo concordano nel prevedere un venerdì di piogge e temporali, a partire dalle regioni del Nord, dove una perturbazione proveniente dall'Europa settentrionale porta con sé nubi cariche d'acqua.

La mattina vede Liguria e Friuli Venezia tra le regioni più colpite, ma nel corso della giornata sono previsti peggioramenti fino alla Toscana, con probabili rovesci. In parallelo, un fronte perturbato di origine atlantica punta sul Meridione, facendo arrivare brutto tempo e precipitazioni specialmente su Lazio, Sicilia e Calabria.  anche a causa dell'arrivo di un ciclone polare.
 


Meteo di venerdì 3 maggio: Nord Ovest
L'instabilità porta rovesci e temporali soprattutto in Liguria e sull'arco alpino, ma più in generale il rischio riguarda tutte le regioni. Tra una pioggia e l'altra, spazio comunque a qualche sprazzo di sole. Il clima rimane tutto sommato mite, con 18° a Torino e 19° a Milano.

Nord Est
Situazione di diffuso maltempo anche a Nord Est, con fugaci incursioni da parte del sole. La probabilità di rovesci si presenta particolarmente alta sul Triveneto e l'Emilia Romagna. Non si escludono grandinate a livello locale. Le piogge si accompagnano a temperature abbastanza fresche: a Venezia previsti comunque 18 gradi nel pomeriggio

Centro
Tempo in peggioramento soprattutto sulla Toscana, dove c'è alta probabilità di precipitazioni e temporali nelle aree più interne. Altrove il cielo promette molte nubi, ma il clima dovrebbe mantenersi asciutto. Abbastanza soleggiato in Sardegna. Si va verso i 19° a Firenze e 21° a Roma.

Sud e Isole
Si profila una giornata mediamente nuvolosa nel Mezzogiorno. Un folto tappeto di nubi minaccia pioggia in particolare sulla costa tirrenica della Campania, coinvolgendo anche parte della Calabria e della Sicilia. Possibili schiarite sulle altre regioni. Le massime rimangono gradevolmente stabili, toccando 21° a Bari e 18° a Palermo.