Meteo, le anomalie di temperatura in Europa
Meteo, le anomalie di temperatura in Europa

Roma, 22 gennaio 2020 - Alta pressione clamorosa che condiziona il meteo in mezza Europa. Svolta nel weekend secondo le previsioni meteo, ma sarà solo l'ennesimo breve break, in un inverno che sull'Italia procede a marce ridotte. A parte qualche nevicata, anche generosa, sulle Alpi, è da più di un mese che le precipitazioni sono praticamente assenti su gran parte d'Italia. L'anticiclone ha messo radici sul Mediterraneo centrale, addirittura con valori massimi di pressione da record (1043 in Italia, 1050 in Europa), mai raggiunti da oltre 60 anni. Le temperature rispecchiano questa situazione salendo sopra le medie del periodo e così anche la natura si adegua. Su molte zone del Nord sui prati sono già spuntate le margherite, fiore tipicamente primaverile.

IlMeteo.it comunica che fino a venerdì il sole sarà prevalente e le temperature saliranno fino a sfiorare i 18 gradi al Sud (Casertano, Palermitano, Cagliaritano), 15 gradi al Centro (Roma) e 12 gradi al Nord (sia sulle valli alpine sia su alcune zone della pianura). Il team del sito prevede un cambiamento di questa situazione nel prossimo fine settimana quando un'audace perturbazione bagnerà soprattutto le regioni centrali, localmente il Nord (Liguria, Emilia Romagna) e qualche settore del Sud (Casertano e Leccese su tutti). Torneranno le nebbie, non solo sulla Pianura Padana, ma anche su molte regioni del Centro, sulla Sardegna e sulle zone interne della Sicilia. Dalla settimana prossima, come se non bastasse, si ripresenterà più forte che mai l'alta pressione con altri giorni di stabilità atmosferica.

Meteo Italia, previsioni e temperature

(L'articolo prosegue sotto la mappa di 3bmeteo)

Nevicate interesseranno l’Appennino settentrionale fin sotto gli 800-1000 metri nel fine settimana, oltre i 1200-1600 metri su quello centrale; poco o nulla invece sulle Alpi. 

3bmeteo sottolinea il "nuovo record di temperatura sui fiordi norvegesi", con punte di quasi 14 gradi. "Se l'anomalia climatica maggiore riguarda la Scandinavia e il Baltico, non sono da meno Inghilterra e Russia, anche qui infatti le temperature sono risultate più alte della media fino a 6-8 gradi". Per contro la Spagna "ha fatto i conti con una tempesta insolitamente potente, responsabile di piogge torrenziali, raffiche di vento da uragano e violente mareggiate sulle coste orientali. Qui le temperature sono risultate sotto la media anche di 6-8 gradi con due vittime per ipotermia a Valencia e tantissima neve sui Pirenei”.

Le previsioni meteo in Europa

Il tempo di febbraio

Anche Meteogiornale.it, sulle previsioni di fine gennaio, dice che "si riproporrà l'inverno anomalo" e che "si fatica a intravedere una via d'uscita". Anche 3bmeteo parla di "inverno anomalo fino alla prima parte di febbraio". Per febbraio cosa dobbiamo aspettarci? "Dipenderà ancora una volta dal Vortice Polare", dice IlMeteo.it. Per ora, tutto rinviato.