Meteo, la neve a Madrid il 9 gennaio (Ansa)
Meteo, la neve a Madrid il 9 gennaio (Ansa)

Roma, 11 gennaio 2021 - Mentre il Centro Nord è alle prese con il freddo intenso (nevicate anche in pianura), al Sud nelle ultime giornate sono state registrate temperature quasi estive. Ma da domani - spiega ilMeteo.it - soffieranno venti freddi di maestrale via via più intensi che spingeranno le piogge sulle coste settentrionali della Sicilia e sulla Calabria (specie tirrenica) con temporali e nevicate sopra i 1.000 metri. Le previsioni meteo dicono che sul resto d'Italia la presenza anticiclonica garantirà giornate soleggiate ma le temperature subiranno un importante diminuzione nei valori notturni che scenderanno fino a -5/-6 gradi sulla Pianura Padana. Valori sotto zero anche al Centro come a Roma, Firenze e Perugia. Di giorno, grazie al maggior soleggiamento, i valori tenderanno temporaneamente a salire al Nord.

Pistoia, isolati al freddo: salvati dopo 5 giorni

false

VIDEO Madrid sotto la neve, volontari in azione davanti agli ospedali

L'ondata di gelo

Ma gli occhi sono tutti puntati sul fine settimana. Venerdì 15 gennaio e soprattutto sabato 16 la scena meteorologica subirà un altro importante cambiamento con venti via via più freddi a causa di venti provenienti dai Balcani e dalla Siberia. Le temperature subiranno un crollo: in ulteriore e sensibile diminuzione su tutta Italia con valori sotto la media anche di 10 gradi. L'alta pressione inoltre - dicono gli esperti - potrebbe venire trafitta da questa nuova situazione e ritirarsi dall'Italia, favorendo un tempo più instabile.

Anche 3bmeteo segnala che "sembrerebbe potersi aprire un canale di correnti molto fredde settentrionali o addirittura nordorientali che attraverserebbero tutta Europa fino a raggiungere il Mediterraneo centrale verso la parte conclusiva della settimana, erodendo definitivamente il timido promontorio anticiclonico. Ne conseguirebbero condizioni di maggiore instabilità soprattutto al Sud e sull'Adriatico, con nevicate anche a quote basse e clima del tutto invernale sull'intero Stivale". 

Anche se mancano ancora diversi giorni, la tendenza mette d'accordo praticamente tuttI: "Un nucleo d’aria gelida - scrive Meteogiornale.it -, rifornita da crescenti contributi d’aria continentale di provenienza siberiana, si andrà nel contempo ad insediare prima sull’area baltico-scandinava, per poi espandersi sul comparto europeo balcanico-danubiano". E quindi: "Negli ultimi giorni della settimana sembra che questa massa d’aria gelida possa iniziare a dilagare, almeno in parte, verso il Mediterraneo e l’Italia, a causa dell’arretramento del promontorio anticiclonico che si sposterà in Atlantico".

Al momento le app dei siti prevedono temperature da brivido. Domenica 17 gennaio si potrebbero toccare i -12 a Bolzano, -11 a Trento, - 4 a Bologna, -5 a Perugia, -3 anche a Firenze e Roma. Temperature gelide anche sugli Appennini: il Monte Cimone potrebbe vedere i -15. Stesse temperature sul Monte Vettore, nel Centro Italia. Sulle montagne del Nord, per esempio, punte di -26 sull'Adamello. Insomma, meglio seguire gli aggiornamenti.

Le temperature di tutte le località

Mappa di 3bmeteo: giorno per giorno

Le previsioni meteo di domani